La Roma in dieci rimonta sulla Juventus: 1-1 all’Olimpico

ROMA – Finisce 1-1 lo scontro diretto tra Roma e Juventus. Dopo un primo tempo non bellissimo, giallorossi in dieci dal 18′ della ripresa, causa doppio giallo di Torosidis. A segno Tévez su punizione, al 19′ del secondo tempo, e Keita al 33′.

PRIMO TEMPO – Primi minuti di grande pressing da parte della Roma, mentre la Juventus prova a costruire il gioco con calma. Al 7’ il primo tiro in porta: i bianconeri recuperano palla fermando il contropiede avversario, va Vidal di prima, il pallone finisce fuori. I giallorossi, un po’ disordinati, faticano nella costruzione; più volte gli inserimenti in area di Keita non vengono sfruttati. Qualche imprecisione anche da parte dei bianconeri, che tuttavia esprimono un bel gioco, soprattutto in ripartenza, tenendo alta la linea e sfruttando i movimenti di Tévez nella trequarti. Al 22’, Manolas rischia moltissimo andando ad anticipare Morata (cross di Pereyra, in contropiede) mandando il pallone quasi in porta. Poco dopo, sempre su una ripartenza, Evra crossa in area, nessuno riesce ad arrivare sul pallone. Rischia anche Yanga-Mbiwa al 35’, con un retropassaggio per De Sanctis che per poco non va a favorire Tévez lì a due passi. Verso la fine dei 45’, parte un altro contropiede della Juventus, con Pereyra che salta tre avversari, il tocco per Tévez, che non trova la porta. Ancora 0-0 alla fine del primo tempo.

SECONDO TEMPO – Stesso copione all’inizio della ripresa: la Roma fa possesso palla lentamente e faticando a costruire, la Juve aspetta e riparte. Al 5’ i giallorossi perdono palla a centrocampo, Pereyra riparte in contropiede e trova Vidal, che incrocia col sinistro dal limite: il pallone finisce a lato. Al 18’, Torosidis, già ammonito, atterra Vidal a pochi metri dall’area: la Roma rimane in dieci. Va Tévez a battere la punizione: l’Apache calcia benissimo, De Sanctis non si muove. 1-0 per la Juventus. Primo tiro in porta della Roma al 25’: punizione per i giallorossi, Florenzi la butta in mezzo per Manolas, che colpisce benissimo di testa, Buffon manda in angolo. L’ingresso di Florenzi e Iturbe (rispettivamente al 20’ e 26’) portano alla Roma un po’ più di velocità, pur essendo in inferiorità numerica: i giallorossi guadagnano una punizione nei pressi dell’area di rigore, Florenzi calcia sul primo palo, c’è Keita, di testa. 1-1 Roma al 33’. La partita cambia, con i giallorossi che ora attaccano, la Juventus rischia. Finisce 1-1.

 

IL TABELLINO:

ROMA-JUVENTUS 1-1 (primo tempo 0-0)

MARCATORI: Tévez (J), 19’; Keita (R), 33’

ROMA (4-3-3): De Sanctis; Torosidis, Manolas, Yanga-Mbiwa, Holebas; Pjanic, De Rossi (Nainggolan, 73’), Keita; Ljajic (Florenzi, 65’), Totti (Iturbe, 71’), Gervinho (a disp.: Skorupski, Florenzi, Nainggolan, Sanabria, Verde, Cole, Paredes, Spolli, Iturbe, Curci, Ucan, Astori). All.: Garcia

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Càceres, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner (Padoin, 88’), Vidal, Marchisio, Pereyra, Evra; Tévez, Morata (a disp.: Barzagli, Coman, Matri, De Ceglie, Pepe, Pogba, Ogbonna, Rubinho, Padoin, Llorente, Storari). All.: Allegri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *