Roma – Juventus (1-1): le pagelle dei giallorossi. Torosidis e il rosso dubbio, Keita ha agguantato il pareggio

ROMA: 6 – la carica iniziale si dimezza a metà primo tempo e rischia di scomparire nella ripresa. Corta e compassata ha tamponato quasi sempre le scorribande di Tevez e Vidal, mettendo fuori causa Morata. Il giro palla è diventato troppo prevedibile, le azioni degne di nota e le conclusioni a rete sporadiche; la reazione però è arrivata e ha limitato, con un pareggio, la rinuncia allo scudetto.

De Sanctis: 6 – un primo tempo tranquillo (anche nei rinvii) volto a controllare le conclusioni avversarie. L’imprendibile punizione di Tevez passa alle sue spalle ma poteva farci ben poco.

Torosidis: 6 – tiene la posizione evitando di scendere con continuità. Viene ammonito al 20’ per un’entrata in ritardo su Vidal ed espulso per doppia ammonizione, sempre sul cileno, in realtà molto dubbia.

Manolas: 7 – il più autoritario della retroguardia di Garcia e provvidenziale nelle chiusure, rischiando anche l’autorete come sul cross di Pereyra. Francobolla Morata, impegna Buffon di testa con il primo tiro nello specchio al 72’.

Yanga-Mbiwa: 5.5 – da l’impressione di essere concentrato fino al 25’ quando da un’azzardata percussione palla al piede regala il contropiede avversario. Ogni tanto è disorientato dai movimenti dei bianconeri e non mette il fisico.

Holebas: 6.5 – veloce al punto di tenere testa a Tevez ma sul più bello è irruento, nel complesso il duello con Lichsteiner l’ha vinto lui. I cross sono mal calibrati così come i lanci per Gervinho.

Pjanic: 5 – il bosniaco tecnica e fantasia è in calo sotto tutti i profili e dimostra di giocare con sufficienza laddove dovrebbe tracciare le geometrie della manovra romanista. Giusto il giallo rimediato.

De Rossi: 5.5 – confuso nei primi cinque minuti si riprende in poco tempo ma per eccesso di agonismo viene ammonito. Nella ripresa sbaglia semplici appoggi, complice una prestazione in affanno (al 73’ Nainggolan: 5.5 – la sua aggressività ha contribuito a “rivitalizzare” la gara).

Keita: 7 – per lui una gara di sapienza tattica in cui ha ricucito soprattutto le falle dei suoi compagni di reparto e dettato le ripartenze. Diventa il capitano con l’uscita di Totti e De Rossi e con la sua esperienza insacca il gol del pareggio schiacciando di testa al 78’ su calcio piazzato di Florenzi. Il migliore degli undici di Garcia.

keita

Gervinho: 5.5 – non trova pace e si sposta da una fascia all’altra per inserirsi, lasciando a desiderare nel controllo. Non mette mai la freccia per sorpassare neanche di fronte a Chiellini, segno di una velocità da gazzella esaurita presumibilmente in Coppa D’Africa.

Totti: 6 – sentiva la partita più di tutti. Difficile trovare il varco per l’imbucata davanti a un centrocampo di corsa come quello bianconero; se poi i compagni stentano a penetrare tra le maglie avversarie, allora un compito per lui semplice diventa un’impresa. Delizia comunque con la solita classe e pressa alla soglia dei 40 anni (al 71’ Iturbe: 6 – entra a fa scattare il giallo a Chiellini, poi ha l’occasione per ribaltare il match ma strozza il tiro dopo aver fintato dal limite).

Ljajic: 6.5 – il migliore dell’attacco giallorosso, si prodiga con efficacia in diversi ripiegamenti difensivi che hanno influito sulla lucidità nei dribbling (al 65’ Florenzi: 6.5 – è entrato, ha spinto sulla fascia con tenacia e la sua parabola al 78’ ha permesso di pareggiare il risultato).

All. Garcia: 6 – togliendo la vittoria sul Feyenoord, il pareggio è un risultato con cui va a braccetto. Carica i suoi nel primo tempo schierando un attacco che è un misto di tecnica e velocità, attesa ma non vista dal suo pupillo Gervinho. Molto possesso palla, poche conclusioni nella porta avversaria (solo tre): con la squadra in dieci per l’espulsione di Torosidis ha tolto Totti e De Rossi per dare maggiori cambi di passo che hanno incrinato la difesa bianconera. Deve ringraziare un Keita leader che ha messo una pezza sul divario in alta classifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *