Napoli, un passo verso la finale

NAPOLI – Tutto rimandato al ritorno. La sfida Lazio – Napoli finisce in pareggio, con l’amarezza dei biancocelesti per aver perso il pallino del gioco e dall’altra parte con la consapevolezza di avere un piede in più verso un posto in finale.

UN TEMPO PER UNO – Tutti tornano a casa soddisfatti, più o meno. La Lazio sa che può ancora vincere, il Napoli sa di avere due risultati su tre. La gara è stata particolarmente bella, con le squadre che si sono divise un tempo per uno, con meriti e demeriti per entrambi. Vista la gara di Torino, gli azzurri hanno fatto preoccupare non poco Benitez dopo il goal subito, i tanti contropiedi concessi e la poca copertura a centrocampo, fino al goal di Klose. Fortuna che il secondo tempo è tutt’altra musica: ospiti che non offrono gran calcio, ma che provano a pareggiarla, nonostante il centrocampo biancoceleste sia palesemente superiore. Higuain è costretto ad abbassarsi, Mertens a rincorrere e Gabbiadini si nota solo in occasione del goal. Questo pareggio farà più bene agli azzurri visto le polemiche dell’ultima settimana. Dall’Olimpico, insomma, escono più o meno a testa alta e con meno ossa rotte rispetto alla trasferta di Torino.

GOAL D’ORO – Fortuna che c’era lui, Manolo Gabbiadini. Altrimenti nei bar a Napoli si starebbe parlando di crisi, dell’addio di Benitez, di squadra demotivata, stanca e dell’orrenda dichiarazione post partita di Benitez dopo Torino. Invece si parla d’altro, si parla del goal fondamentale di Gabbiadini, che a porta vuota infila Berisha su assist di Higuain, permettendo al Napoli non solo di tenere le porte della finale un po’ più aperte, ma di aprire un’altra, l’ennesima, crisi mediatica più che calcistica. Un goal che vale più di una finale, insomma. Un goal che salva e mette in luce il buon secondo tempo degli azzurri, sfiorando anche il sorpasso con la traversa di Lopez. Mica male all’Olimpico, anche se mezzo vuoto…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *