De Silvestri-Eto’o, vola la Samp. È crisi per il Cagliari

Samuel Eto'o

Genova – Grazie ad una rete per tempo, la Sampdoria archivia la pratica Cagliari e bissa la vittoria di Bergamo di 7 giorni fa. Raggiunta la Fiorentina, seppur momentaneamente, a quota 42 punti (5° posto). Per i sardi si tratta invece della quarta sconfitta nelle ultime 5 partite. Zola rischia, come la permanenza in Serie A.

LE FORMAZIONI – Tridente di ferro per Mihajlovic, che schiera Muriel, Eto’o ed Eder in attacco. Palombo a smistare palloni in mezzo al campo con Obiang e Acquah, mentre in difesa Romagnoli fa coppia con Silvestre al centro davanti a Viviano. Zola recupera Sau (panchina per lui) e si affida a Farias e M’Poku dietro il solo Longo. Squalificato Conti, al suo posto Crisetig, con Cossu e Dessena. Avelar rileva Murru, con Capuano preferito a Diakitè al fianco di Rossettini.

FASI DI STUDIO – Spinge la Samp, soprattutto sulla destra con De Silvestri. Cossu è ingabbiato nella linea dei centrocampisti, Crisetig e Dessena faticano a creare gioco. Palombo e Acquah ci provano dalla distanza, ma senza trovare fortuna. Rischiano i rossoblù quando al 21′ Eder serve un cross rasoterra dalla destra. Rispondono i sardi con Longo su traversone di Avelar, salva Viviano.

TENACIA DORIA – Avelar contrasta Eder impedendogli di tirare in rete (31′), ma la Samp insiste e al 33′ va a segno: angolo di Muriel, testa di De Silvestri e Brkic battuto. Il Cagliari soffre le ripartenze e la velocità della Samp, Brkic è prodigioso su Obiang al 36′. M’Poku cerca l’iniziativa personale ma non trova la giusta precisione. Sul finale, problemi muscolari per Viviano.

POCO CAGLIARI – La rapidità di M’Poku spaventa i blucerchiati, costretti a ricorrere alle maniere forti per poterlo fermare. L’assenza di capitan Conti si fa sentire soprattutto sui calci piazzati, dove il Cagliari non riesce a far male. La Samp controlla senza correre troppi pericoli, Zola inserisce Sau per Dessena. Brkic salva ancora su Obiang. Nervosismo e tensione nella panchina sarda, Casiraghi viene espulso.

CHIUDE ETO’O – Capuano regala, Eto’o ringrazia. Il camerunense approfitta di un colpo di testa sbagliato del difensore rossoblù e sigla il raddoppio. I sardi sono allo sbando, doppia ammonizione e doccia anticipata per Avelar. Farias cerca gloria nei minuti finali con scarsi risultati. Per la Samp è un gioco da ragazzi amministrare il vantaggio: il Cagliari non ne ha più.

Il TABELLINO

SAMPDORIA-CAGLIARI 2-0 (1-0 p.t.)

SAMPDORIA (4-3-3): Viviano 6.5; De Silvestri 6.5, Silvestre 6, Romagnoli 6, Regini 6.5, Acquah 6 (dal 67’ Soriano 6.5), Palombo 6.5, Obiang 6; Eder 5.5, Muriel 6 (dal 59’ Okaka 6), Eto’o 7 – IL MIGLIORE SPORTMAIN (dal 85’ Duncan s.v.). A disp.Coda, Marchionni, Correa, Djordjevic, Romero, Wszolek,, Bergessio, Frison. All. Mihajlovic 6.5.

CAGLIARI (4-3-2-1): Brkic 6; Gonzalez 5.5 (dal 86’ Ceppitelli s.v.), Rossettini 5.5, Capuano 5, Avelar 5; Dessena 5 (dal 61’ Sau 5), Crisetig 5 (dal 76’ Husbauer s.v.), Cossu 5.5; Mpoku 6, Farias 5; Longo 5.5. A disp.Murru, Diakité, Cop, Colombi, Caio, Barella, Pisano, Cragno. All. Zola 5.

Arbitro: Dino Tommasi di Bassano del Grappa

Marcatori: 33’ De Silvestri (S), 71’ Eto’o (S)

Ammoniti: 38’ Cossu (C), 40’ Acquah (S), 49’ Romagnoli (S)

Esplusi: 81’ Avelar (C)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *