NAPOLI: attacchi al microfono e difese d’ufficio per una squadra che non sa più vincere

Napoli- Il pareggio contro l’Inter, all’indomani, non va proprio giù, perché per quanto visto sul campo il Napoli avrebbe meritato la vittoria, sfumata a te minuti dalla fine per un calcio di rigore.

POLEMICA SKY – La società di De Laurentiis è uno dei bersagli preferiti dell’emittente televisiva e il solo Zvonimir Boban è l’unico che non vuole fare polemiche gratuite. Sta di fatto che ADL non manda nessuno dei suoi davanti ai microfoni Sky e li devia tutti verso gli inviati Rai, altra emittente non troppo tenera con il Napoli vista la recente telecronaca di Coppa Italia contro la Lazio che ha scatenato tante polemiche.

ATTACCO E DIFESA – La difesa del Napoli è da sempre sotto attacco, portieri, terzini e stopper azzurri non hanno vita facile da queste parti perché prendere un gol e una tragedia ma prenderne tanti, come avviene da un po’ di tempo a questa parte è assurdo. Sembra però non andare meglio nemmeno in attacco, dove Gabbiadini gioca e non gioca, anche se è vero che ieri almeno 2 gol sono stati fatti, bottino esiguo se si pensa alle palle gol azzurre create e con un po’ di cattiveria portarsi sul 3 a 0 avrebbe ammazzato l’Inter, tenuta invece in corsa all’ultimo dallo sciocco fallo del difensore brasiliano azzurro. Benitez non è Zeman e non cerca di fare tanti gol in più degli avversari ma a questo punto dovrebbe cominciare a pensarci visto che il pareggio con l’Inter arriva dopo i ko rimediati contro Palermo e Torino, risultati pessimi per gli azzurri visto che mantengono il distacco con la Roma e vedono la Fiorentina arrembare alle spalle.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *