Pog-si o Pog-no? Il dilemma che non dà pace alla Juve

Torino – L’ennesimo, bellissimo e fondamentale gol contro il Sassuolo ha infuocato nuovamente il dilemma che ormai da mesi aleggia sulla Juventus: vendere o non vendere Pogba? La situazione è, ovviamente, ancora tutta da delineare in vista del mercato estivo, da una parte ci sono le parole dell’agente del francese Raiola: “Con i bianconeri abbiamo un patto, Paul andrà via solo se si creerà una situazione favorevole per tutti. Il ragazzo è molto sereno, a Torino sta bene”; dall’altra invece quelle del DG Marotta: “L’asticella va alzata e servono i grandi giocatori: non siamo nelle condizioni di dover cedere Paul a tutti i costi e non cerchiamo compratori”. Ma i bianconeri avrebbero davvero vantaggi da un’eventuale cessione di Pogba?

Solo gol fondamentali – Il francese ha già dimostrato, anche se ha solo 21 anni, di essere un giocatore fondamentale per Allegri. In questa stagione Pogba ha già segnato 7 gol, molti dei quali bellissimi e soprattutto sblocca partita. Infatti di queste 7 reti ben 6 hanno sbloccato il risultato fermo sullo 0 a 0. Un cerchio che si è aperto nel girone d’andata proprio contro il Sassuolo con il gol riacciuffa risultato dopo il vantaggio di Zaza, passando per le magie contro Napoli e Chievo e che si è chiuso proprio contro i neroverdi di Di Francesco con l’ennesimo colpo da grande giocatore che ha regalato la vittoria ai bianconeri e probabilmente il quarto scudetto consecutivo, portando la banda di Allegri a +11 in classifica sulla Roma di Rudi Garcia. Senza dimenticare la rete più importante: il gol del 3 a 2 contro l’Olympiakos che ribaltò il risultato e riaprì il discorso qualificazione dopo l’incerto inizio.

pogba-classe-assoluta-giocate-goal

Bale e Suarez: i precedenti – Negli ultimi due mercati estivi si sono mossi due giocatori per una cifra vicino a quella che potrebbe arrivare dalla cessione di Pogba: Bale, dal Tottenham al Real Madrid, e Suarez, dal Liverpool al Barcellona. Ma le due squadre hanno davvero avuto vantaggi dalla vendita di questi due campioni? Gli Spurs dopo la vendita del gallese hanno potuto acquistare diversi ottimi giocatori come Lamela, Soldado e Paulinho ma i risultati hanno fatto fatica ad arrivare e la scorsa stagione è stata un mezzo fallimento: l’esonero di Villas-Boas e il 6° posto in campionato. Discorso molto simile per i Reds che dopo la cessione di Suarez hanno potuto acquistare buoni giocatori come Lallana, Balotelli o Marković ma stanno facendo molta fatica in questa stagione: male in campionato e malissimo in Europa con la doppia esclusione prima dalla Champions League e dopo dall’Europa League.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *