Fiorentina – Roma (1-1): altro pareggio per i giallorossi ma dal sapore diverso

Firenze – I giallorossi arrivano a Firenze lasciando a casa capitan Totti per infortunio, mentre la Fiorentina si presenta senza una vera prima punta per gli infortuni di Rossi, Gomez, Gilardino non inserito nella lista Uefa e Babacar non nelle migliori condizioni. La Roma si schiera col classico 4-3-3 con Pjanic e Gervinho in panchina e Keità e Florenzi al loro posto. Montella sceglie Ilicic come falso nueve supportato dagli esterni Salah e Joaquin. La squadra di Garcia non sta vivento un buon periodo di forma, in particolar modo nell’ultima gara di campionato ha lasciato parecchio a desiderare; anche la Fiorentina viene da una partita giocata sotto tono, ma a detta di molti addetti al lavoro è una delle squadre più in forma del panorama nazionale.

curva fiesole

Errore di De Rossi e Ilicic lo punisce – Il primo tempo è di marca viola, mentre la Roma si sveglia sono negli ultimi minuti. Al 6’ Salah tenta un tiro a giro, ma la conclusione viene murata da un difensore giallorosso. Al 15’ tiro dalla lunga distanza di Pizzarro, Skorupski è bravo a deviarla sopra la traversa. Al 17’ ecco il gol della Fiorentina; De rossi sbaglia un disimpegno, facendosi oltretutto male alla caviglia e Salah ne approfitta e servendo un gran assist a Ilicic che, solo davanti al portiere, fa partire una conclusione potente sotto l’incrocio. Al 20’ prima buona occasione per la Roma con Iturbe, che dopo un ottimo stop incrocia il tiro ma trova la respinta di Neto. Al 24’ altra conclusione dalla media distanza di Basanta, ma calcia alto. Al 42’ buona azione di Ljajic che serve dal limite dell’area Nainggolan, ma la sua conclusione termina di poco al lato. Un minuto seguente, occasionissima per la Roma, con Florenzi che dopo aver ricevuto un bell’assist da Totosidis calcia in porta ma Neto respinge e sul rimpallo Ljajic si ritrova il pallone a porta sguarnita, ma spedisce la palla alta.

gol keita

Lami di vera Roma Nel secondo tempo la squadra di Garcia scende in campo con un’altra mentalità e ritrova quel gioco fluido che l’ha caratterizzata nel recente passato. La Fiorentina, dopo la sostituzione di Pizarro per infortunio, perde un punto di riferimento importante, tale da non renderla più padrona del gioco come nel primo tempo. Al 51’ Ljajic, dopo essere stato lanciato da Pjanic, calcia da una posizione molto defilata; Neto para senza problemi. Al 58’ rigore per la Roma; Iturbe, ottimamente lanciato da Keità, si ritrova a tu per tu col portiere e lo supera, però Neto lo stende in area. Sul dischetto si presenta Ljajic che si fa ipnotizzare dal portiere viola facendosi parare il tiro. Al 72’ Alonso, dopo una bella azione personale, prova la conclusione che colpisce l’esterno della rete. Al 77’ arriva il gol per i giallorossi grazie a un colpo di testa di Keità ben servito da calcio d’angolo da Florenzi. Al 78’ potente tiro di Badelj che impegna Skorupski a deviare il pallone in angolo. All’82’, grande accelerazione di Iturbe dove si accentra, ma il suo mancino a giro finisce alto. Termina la partita e la Roma conquista un prezioso pareggio in vista della gara di ritorno che si giocherà fra una settimana esatta.

  

FIORENTINA – ROMA 1 – 0 (1-1)

Fiorentina (4-3-3): Neto; Tomovic, Rodriguez, Basanta, Alonso; Badelj, Pizarro (dal 46’ Mati Fernandez), Borja Valero (dal 72’ Aquilani); Joaquin, Ilicic (dall’81’ Babacar), Salah.
All. Montella

Roma (4-3-3): Skorupski; Torosidis, Manolas (dal 26’ Astori), Yanga-Mbiwa, Holebas; Keita, De Rossi (dal 22’ Pjanic), Nainggolan; Florenzi, Ljajic (dal 75’ Gervinho), Iturbe. All. Garcia

Arbitro: Antonio Mateu Lahoz

Marcatori: 17’ Ilicic (F), 77’ Keita (R)

Ammoniti: Pizarro (F), Alonso (F), Ilicic (F), Nero (F), Badelj (F), Nainggolan (R)

MVP Sportmain: Keita (R)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *