Napoli – Dinamo Mosca 3-1: azzurri in rimonta, tripletta Higuain

NAPOLI – La tripletta di Higuain, vero re della serata, ha permesso al Napoli di rimontare e vincere la partita, assicurandosi una promessa di passaggio del turno, in attesa del verdetto del ritorno.

PRIMO TEMPO – Sebbene sulla carta la sfida non sembrasse così proibitiva, visto soprattutto le altre avversarie che le altre italiane hanno incontrato ai sorteggi, gli azzurri non partono proprio benissimo: un goal di Kuranyi su calcio d’angolo dopo nemmeno due minuti di gioco e, soprattutto, l’infortunio di Koulibaly che ha dovuto cedere il posto ad Albiol. La gara, da questo momento in poi, sarà praticamente a senso unico, con i padroni di casa che mai saranno più messi in difficoltà, anzi. Grazie ad un ritrovato Inler, la solita scintilla di Mertens e il senso del goal di Higuain non passerà molto tempo prima che arrivi il pareggio firmato di testa proprio dall’argentino. Napoli di nuovo in corsa, i moscoviti rimangono perennemente nella propria aria incapaci di uscirne ed imbastire una qualsiasi tipo di manovra. Difatti, nel miglior momento azzurro, sarà Mertens a conquistarsi il rigore trasformato ancora da Higuain. Napoli che alla fine del primo tempo ha già rimontato la partita.

SECONDO TEMPO – La partita continua a mettersi male per gli ospiti, che sin dai primi frangenti di partita hanno giocato un calcio molto ‘duro’ fatto di falli ed interruzioni di gioco. Infatti Zobnin si prenderà la seconda ammonizione che lascerà in 10 i suoi, mettendo a dura prova i suoi compagni. Il resto della gara sarà un monologo azzurro, con il pallino del gioco sempre in mano ai partenopei, affidandosi ancora al duo Mertens-Higuain, male invece Callejon, quasi mai in partita. Il terzo goal è una magia di Higuain, che di fatto chiuderà gara: stop di petto in area di rigore e tiro che si infila nell’angolo basso. Partita chiusa e la Dinamo mosca non potrà fare altro che difendersi per non subire la goleada.


MIGLIORE IN CAMPO SPORTMAIN – HIGUAIN: E non potrebbe essere diversamente vista la tripletta che ha permesso al suo Napoli di ribaltare il risultato. Corre, lotta e si dimena anche quando, dopo il terzo goal e con la partita in pieno controllo, sbaglia uno stop che gli avrebbe permesso di siglare il poker. Insaziabile!

TABELLINO DELLA GARA –

NAPOLI-DINAMO MOSCA 3-1 (primo tempo 2-1)
MARCATORI: Kuranyi 2′ (D), Higuain 25′, 31′ p.t. e 10′ s.t.(rig)
NAPOLI (4-2-3-1) Andujar 6; Henrique 6, Koulibaly sv (dal 9′ p.t. Albiol 6), Britos 6, Ghoulam 6; Inler 6.5, Jorginho 5.5; Callejon 5.5 (dal 36′ s.t. Zuniga sv), De Guzman (dal 25′ s.t. Hamsik), Mertens; Higuain. (Rafael, Mesto, Lopez, Zapata). All. Benitez
DINAMO MOSCA (4-2-3-1) Gabulov 6; Kozlov 5, Samba 5, Hubocan 5, Zhirkov 5.5; Zobnin 4.5, Vainqueur 5, Valbuena 5 (dal 27′ s.t. Ionov), Kokorin 6, Dzsudzsak 6 (dal 47′ s.t. Tashaev sv); Kuranyi 6 (dal 17’s.t. Buttner 5). (Shunin, Douglas, Rotenberg, Katrich). All. Cherchesov
ARBITRO: Sidiropulos (Gre) (Efthimiadis-Kostaras/Akrivos; Koukoulakis-Tritsonis)
NOTE Spettatori 20mila circa. Espulso Zobnin 1′ s.t. doppia ammonizione. Ammoniti: Ghoulam (N), Valbuena, Zobnin, Dzsudzsak, Zhirkov, Samba (D). Recuperi: 1′ p.t., 2′ p.t.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *