Il Sassuolo fa poker, al Parma resta la dignità; finisce 4-1

sansone

REGGIO EMILIA- Sassuolo- Parma si gioca regolarmente, ed è già una notizia. I padroni di casa, reduci da 4 sconfitte consecutive, ritornano al successo contro la derelitta del campionato, che coraggiosamente onora l’impegno fino alla fine, e siamo certi che continuerà a onorarlo fino a fine stagione, se i ragazzi di Donadoni verranno messi nelle condizioni di farlo. Partita chiusa già nel primo tempo con la doppietta di Sansone, e blindata al quarto d’ora della ripresa con il 3-0 di Berardi, su rigore, che lascia anche il Parma in 10 per l’espulsione di Mirante. Donadoni ha poco da rimproverarsi, salvo forse l’esclusione iniziale di Cassani a favore di Santacroce nel ruolo di terzino destro; i suoi ragazzi hanno dato tutto, anche sull’1-4, e stasera andranno a dormire tranquilli, contrariamente a quanto dovrebbero fare (ma ne dubitiamo) Ghirardi e Manenti.

PRIMO TEMPO- formazione tipo per Di Francesco, salvo l’indisponibilità di Cannavaro, rimpiazzato da Peluso nell’inedito ruolo di centrale difensivo, col consueto tridente Berardi-Zaza-Sansone. Donadoni invece, ripropone Belfodil in avanti supportato da Varela e Lila, mentre a sorpresa non gioca Mariga. Non succede quasi niente nella prima mezz’ora, col Parma che tiene bene il campo, poi al primo affondo il Sassuolo trova il gol; Sansone, pescato in area da Taider, non sbaglia. Palla al centro e il Parma pareggia; Lila, con un gran sinistro deviato da Magnanelli, trova l’1-1. Il Sassuolo non si scompone e al 37’ ancora Sansone, con un gran tiro dalla distanza riporta in vantaggio i suoi. C’è ancora il tempo per una buona iniziativa di Berardi che conclude alto, e si va negli spogliatoi.

RIPRESA-Donadoni rimedia all’errore iniziale (Cassani per Santacroce) ma è tardi; Zaza sfiora in due occasioni il 3-1, con un colpo di testa alto e poi con un contropiede neutralizzato da Mirante, ma al quarto d’ora ancora Sansone viene abbattuto in area da Mirante; rigore, trasformato da Berardi, ed espulsione. La partita si chiude di fatto qui, ma di nuovo lo scatenato Sansone, al 20’, vola via sulla sinistra e imbecca Missiroli che fa poker. Di Francesco non vuole infierire, manda in campo Floro Flores e Biondini per Missiroli e Berardi, il Parma ricorre all’orgoglio e Coda prima viene fermato per un fuorigioco che non c’è, e poi costringe Consigli alla grande deviazione in angolo. Finisce cosi, un derby tra due squadre cosi vicine e cosi lontane…

 

PAGELLE

SASSUOLO

Consigli 6 – solo una parata nel finale su Coda, sul gol viene spiazzato da Magnanelli

Gazzola 6 – Gobbi e Varela gli danno pochi problemi.

Acerbi 6 – Tiene a bada senza problemi Belfodil

Peluso 6 – se la cava seppur fuori ruolo, anche se di fronte non aveva certo Diego Costa

Longhi 6,5 – Vince nettamente il duello con Santacroce. Nella ripresa tira un po’ i remi in barca, a risultato acquisito

Taider 7 – il migliore dei centrocampisti, tutto il gioco passa dai suoi piedi. Suo l’assist per il primo gol di Sansone.

Magnanelli 6 – un po’ in affanno nel primo tempo, più a suo agio nella ripresa

Missiroli 6 – nel primo tempo non si vede, viene fuori nel finale anche con un gran gol Dal 69′ Biondini s.v.

Berardi 6 – oggi non particolarmente fortunato nelle conclusioni, ritorna al gol dopo un mese seppur su rigore. Dal 69′ Floro Flores s.v.

Zaza 5,5 – Si da un gran daffare, vorrebbe segnare ma gli manca brillantezza

Sansone 8 – Oggi è la sua giornata. Realizza i primi due gol, propizia il rigore del terzo e serve Missiroli nel quarto. IL MIGLIORE SPORTMAIN Dal 73′ Floccari s.v.

 

PARMA

Mirante 4,5 – Oggi è tornato ai livelli di inizio stagione; piazzato male sul secondo gol, provoca un evitabile rigore e costringe i suoi in 10.

Santacroce 5 – Sovrastato da Longhi e Sansone, dura solo un tempo contrastarli. Dal 46′ Cassani 5,5 –un po’ meglio, ma ci voleva poco.

Mendes 5 – in ritardo su Sansone nel primo gol.

Lucarelli 5,5 – Anche lui sbaglia sull’1-0, ce la mette tutta ma nella ripresa crolla

Gobbi 5 – spesso in affanno contro Berardi

Mauri 6 – Si mette in mostra anche oggi, uno dei pochi positivi

Galloppa 5,5 – cala nella ripresa dopo un buon primo tempo

Lila 6,5- prima da titolare e primo gol per il centrocampista albanese

Coda 6.5 – ottimo impatto, anche se a partita chiusa. Gli annullano un gol per fuorigioco inesistente, e nel finale impegna Consigli.

Nocerino 6 – Buono da trequartista nel primo tempo. L’inferiorità numerica lo riporta sulla mediana con risultati non soddisfacenti

Varela 5 – Chi l’ha visto? Dal 61′ Iacobucci 5 – entra e su bisce due reti, senza colpe

Belfodil 6,5 – Le qualità le ha, ma secondo noi non è un centravanti e in questo modulo tende troppo a svariare. Comunque, propizia l’1-1.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *