Verona – Napoli, le pagelle: Inler si salva, Toni timbra due volte

VERONA (4-3-3)

 BENUSSI 6.5 – ‘Dorme’ per lunghi tratti di gara non venendo mai impegnato dagli attaccanti avversarsi e questo gli fa ancora più merito quando salva prima su Zapata e, nel secondo tempo, in due tempi frena il tiro dalla distanza di Inler. Concentrato!

SALA 6.5 – Spinge molto sull’out destro, frena Mertens per tutta la gara senza farlo mai respirare e, salvo la rissa nel finale che causa la seconda ammonizione e conseguente espulsione, è stato il migliore dei quattro di difesa.

RODRIGUEZ 6.5 – Tenere a bada per 90’ un calciatore fisico come Zapata non è roba da tutti i giorni. Eppure ci riesce quasi sempre.

MORAS 6.5 – Soltanto un’indecisione nel primo tempo che non ha portato a nulla di sfavorevole per i suoi, per il resto una gara perfetta

PISANO 6.5 – Spinge, preoccupando spesso la difesa azzurra, ma non fa trovare mai scoperta la sua fascia di competenza.

OBBADI 6.5 – Si prende le ovazioni all’uscita del campo quando per infortunio è costretto ad uscire. Una discreta qualità ed un gran dinamismo hanno contraddistinto la sua prova  (25′ ST LAZAROS 6)

TACHTSIDIS 6 – tra i tre è quello che si veede meno, anche se il suo apporto in fase difensiva non manca mai

HALLFREDSSON 7 – Il migliore dei tre di centrocampo. Lo svedese è l’autore dell’assist per il secondo goal di Toni, grazie ad una grande cavalcata sull’out destro. Si fa sempre sentire sulla mediana, bravo a chiudere tutti gli spazi agli avversari

GOMEZ 6.5 – Crea i presupposti per il primo goal di Toni, mandando in bambola la difesa avversaria. Con un Verona attendista e poco offensivo non è stato in grado di poter giocare spesso palla al piede. (21′ ST GRECO SV)

TONI 7 – 142 goal in Serie A, e questo la dice lunga Alla sua età – e questo è soltanto un complimento – né fa due al Napoli, il primo da perfetto opportunista, il secondo da vero campione: addomestica un passaggio non perfetto di Hallfreddson ed in scivolata insacca Adujar. Intramontabile!

JANKOVIC 6 – Dopo aver superato un infortunio al malleolo che l’ha tenuto fermo diversi mesi, l’esterno si fa sentire molto nel primo tempo, quando i suoi per larghi tratti hanno dominato, ma soprattutto giocato, mentre nel secondo è preoccupato più a dare una mano in fase difensiva. (40′ ST MARTIC SV)

All.MANDORLINI – Batte per la prima volta il Napoli in carriera e sul secondo goal si lascia prendere dall’entusiasmo. La partita è stata giocata dai suoi proprio come voleva: difendersi alla perfezione e sfruttare le possibili ripartenze. Lo show parte e Toni, ancora una volta, né fa due. Ha grandi meriti per la prestazione dei suoi uomini.

NAPOLI (4-3-2-1)

ANDUJAR 4 – Combina un pasticcio insieme a Mesto in occasione del primo goal, poteva fare qualcosa in più sul secondo, ma non né ha eccessive colpe. Troppo maldestro in un’uscita avventata che poteva portate al tris gialloblù.

MESTO 4.5 – Un primo tempo in sofferenza, vede sbucare Gomez dappertutto, non riesce mai a contrastarlo o quantomeno a fermarlo. E poi sul primo goal ha grandi responsabilità (22′ ST HIGUAIN SV – Tocca due volte la sfera, senza mai preoccupare)

ALBIOL 5 – Insieme a Britos s’addormenta sul secondo goal di Toni e non da mai quella sicurezza di poter fare la cosa giusta. Sicuri che valga ancora la regola che essere un ex-madridista comporti giocare titolare anche al Napoli?

BRITOS 4.5 – Si immerge in una rissa inutile a fine gara con Toni, quasi per sfogare la rabbia della sconfitta, nel primo tempo soffre molto e sbaglia gli appoggi più facile, nel secondo di meno, ma solo perché il Verona non attacca…

GHOULAM 5.5 – Spinge ed anche tanto, lasciando i soliti spazi scoperti che soltanto con l’ingresso di Callejon vengono quantomeno coperti, De Guzman non lo aiuta in fase difensiva, ma anche per lui è una partita no, salvo qualche buon traversone.

INLER 6 – Il meno peggio dei suoi. Una prova in crescendo, gioca quasi a nascondino nel primo tempo, ma nel secondo prova ad imporsi e inizia a far girare la palla, per quanto si possa davvero fare

D.LOPEZ 4 – Una gara in cui serviva più cervello e qualità, piuttosto che muscoli ed aggressività. Non si vede praticamente mai e spesso lascia Inler da solo ad affrontare i centrali avversari.

MERTENS 5 – Con l’Inter e la D.Mosca gli è mancato solo il goal, forse la troppa stanchezza l’ha frenato un po’. Questo funge da alibi, ma non sta a lui decidere se scendere o meno in campo. La sua prestazione, comunque, resta molto scialba rispetto alle uscite precedenti.

HAMSIK 4.5 – Sbaglia tutto ciò che c’è da sbagliare. Due buone gare, vale lo stesso discorso di sempre, ma quest’oggi è parso il ‘solito’ Hamsik che non si riconosce più. E’ davvero questione di modulo? (36′ GABBIADINI 5 –  Colpisce un palo con il suo solito sinistro, ma poi nient’altro)

DE GUZMAN 4 – Che ruolo gioca? Non difende, non attacca, non imposta. E’ praticamente come giocare con un uomo in meno. (16′ CALLEJON – Forzatamente spostato a terzino, anche se spinge in avanti, ma non cambia la partita)

DUVAN 5.5 – Ha soltanto due palloni giocabili in tutta la partita, non ha grandi demeriti e sono più i meriti della difesa avversaria che l’hanno saputo marcare, ma anche i demeriti dei compagni che praticamente non lo servono mai come vorrebbe.

All.BENITEZ 4.5 – Nonostante il turnover la squadra si è presentata scialba, stanca e senza idee. Soltanto un lontano parente del Napoli ammirato nell’ultimo peridodo. L’elemento continuità è ancora una volta da ricercare, per un Napoli che presenta sempre troppi alti e bassi.

IL TABELLINO DI VERONA-NAPOLI:

VERONA (4-3-3): Benussi; Pisano, Rodriguez, Moras, Sala; Obbadi (25′ st Lazaros), Tachtsidis, Hallfredsson; J. Gomez (21′ st Greco), Toni, Jankovic (40′ st Martic). A disp: Gollini, Rafael, Brivio, Sorensen, Marques, Agostini, Campanharo, Fernandinho, Saviola, Nico Lopez. All.: Mandorlini

NAPOLI (4-2-3-1): Andujar; Mesto (22′ st Higuain), Albiol, Britos, Ghoulam; Lopez, Inler; De Guzman (16′ st Callejon), Hamsik (36′ st Gabbiadini), Mertens; Zapata. A disp.: Rafael, Colombo, Maggio, Luperto, Zuniga, Jorginho, Insigne. All. Benitez

Arbitro: Banti

Ammoniti: Ghoulam, Sala, Juanito Gomez, Mesto, Albiol, Obbadi, Tachtsidis, Lazaros, Gabbiadini, Britos, Toni

Espulso: Sala per somma di gialli.

Reti: 7′ pt e 6′ st Toni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *