Juve, il punto tra convocati in nazionale e infortunati

Torino – La pausa per le nazionali cade a pennello per la Juve di Allegri che può cercare di recuperare gli infortunati che sono rimasti a Vinovo. L’attenzione maggiore è rivolta a Paul Pogba, infortunatosi durante il ritorno copogba-classe-assoluta-giocate-goaln il Borussia e che ne avrà per circa 50 giorni. I bianconeri vorrebbero stringere i tempi e averlo a disposizione per l’eventuale semifinale di Champions League che si giocherà ad inizio maggio. Oltre il francese la Juventus deve gestire anche l’infortunio di Caceres, l’uruguaiano si è  fratturato il malleolo e ha quasi certamente chiuso la sua stagione in anticipo. Inoltre nella lista figurano anche Asamoah, operato ad inizio ottobre al ginocchio e che sicuramente non sarà a disposizione per questo finale di stagione e infine Romulo, che si è visto pochissimo quest’anno e che sta lottando con il noto problema di pubalgia che lo aveva già costretto a saltare i mondiali in Brasile con la maglia azzurra.

Tevez morata

Tanti convocati in giro per il mondo – I giocatori bianconeri impegnati con le proprie nazionali sono diversi. Innanzitutto gli italiani Buffon, Bonucci, Chiellini, Marchisio e Barzagli. Quest’ultimo ha causato qualche momento di tensione tra Conte e i bianconeri che avrebbero preferito che l’ex tecnico bianconero risparmiasse il centrale appena tornato da un infortunio di otto mesi. Ma Allegri dovrà seguire altri calciatori impegnati in giro per il mondo: Evra sarà impegnato con la nazionale francese, mentre Vidal giocherà con il Cile. Convocati anche i due argentini Tevez, che ormai ha convito il tecnico Martino, e Pereyra mentre Morata, dopo l’infortunio di Diego Costa, guiderà l’attacco della Spagna nella fondamentale gara contro l’Ucraina. Infine sono stati convocati, per le rispettive nazionali under 21, anche Coman ( Francia) e Sturaro (Italia).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *