Il Milan torna a vincere in trasferta: Cerci e Menez firmano il successo sul Palermo

Palermo – Il Milan espugna il Barbera di Palermo e coglie il successo in trasferta dopo ben cinque mesi: l’ultima vittoria lontana da San Siro risaliva addirittura allo scorso Ottobre (contro il Verona). I gol sono stati messi a segno da Cerci e Menez, mentre per il Palermo è andato in rete Dybala su rigore. I rossoneri hanno disputato una buona partita in un campo molto difficile e, seppur con un po’ di fortuna, hanno ottenuto un successo tutto sommato meritato. La zona Europa rimane lontanissima, ma questi tre punti sono fondamentali per il morale della rosa e soprattutto per dare una iniezione di fiducia a Pippo Inzaghi.

AC Milan v SS Lazio - Serie A


Primo tempo – Poche sorprese nelle formazioni, con Inzaghi che preferisce Van Ginkel e Cerci a Poli e Suso, mentre Iachini rilancia Jajalo al posto di Maresca. La partenza vede i rossoneri più propositivi e al 6′ arriva la prima occasione da gol con Destro e Cerci che si fanno ipnotizzare da Sorrentino. Il Palermo prende coraggio e si porta in avanti andando vicino al gol con Quaison e Dybala. L’occasione più grande arriva al 23′ quando Dybala sfugge a Mexes e mette in mezzo un pallone da spingere semplicemente in rete: però il neo nazionale Vazquez spedisce misteriosamente la sfera sul fondo e salva il Milan. Al 37′ arriva il vantaggio rossonero: cross rasoterra dalla destra di Van Ginkel sul quale Cerci si avventa e spinge la palla in rete vincendo il contrasto con Sorrentino grazie ad un fortunoso tocco di ginocchio.

 

Secondo tempo – Nella ripresa ci sono subito due gol annullati per fuorigioco, ovvero quelli di Barreto per i rosanero e Destro per i rossoneri. Iachini sbilancia la sua squadra inserendo Belotti, che subito dopo si guadagna un calcio di rigore. Al 71′ su un lancio in profondità, il giovane palermitano arriva per primo e prova il dribbling su Paletta che ingenuamente lo stende. Rigore netto e trasformazione perfetta da parte di Dybala. Il Palermo ci crede e prova a portare a casa l’intera posta in palio, però all’ 83′, sfruttando un malinteso tra Rigoni e la sua difesa, Menez si invola verso la porta trafiggendo Sorrentino e segnando il decisivo 2-1. Il Palermo si butta subito in avanti, ma Diego Lopez non corre grossi rischi: i rossoneri sbancano Palermo portandosi così a 41 punti. Una vittoria davvero preziosa per il Milan, mentre il Palermo non mette fine al suo periodo negativo. Nella prossima giornata il Milan affronterà la Samp, invece il Palermo giocherà contro l’Udinese.

 Dybala

 

TABELLINO

PALERMO: Sorrentino 6.5; Rispoli 5.5, Vitiello 5.5, Gonzalez 5.5, Lazaar 6.5; Rigoni 5.5,  Jajalo 5.5 (dall’89′ La Gumina s.v.), Barreto 5.5 (dal 54′ Chochev 5.5); Quaison 6 (dal 58′ Belotti 6.5), Vazquez 5;  Dybala 6.5. A disposizione:  Ujkani,  Milanovic, Joao Silva,  Della Rocca, Bolzoni, Terzi, Ortiz, Maresca, Daprelà. Allenatore: Iachini 5.5.

MILAN: Diego Lopez 6; Abate 6 ,Mexes 6 , Paletta 5.5 , Antonelli 6.5;  Van Ginkel 6, De Jong 6, Bonaventura 5.5; Cerci 6 (dal 77′ Suso 6), Destro 5.5 (dal 77′ Pazzini 6),  Menez 7 (dal 92′ Poli s.v.). A disposizione: Abbiati, Gori, De Sciglio, Albertazzi, Bocchetti, Bonera, Alex, Mastalli. Allenatore: Inzaghi 6.5.

Reti: 37′ Cerci, 72′ Dybala, 83′ Menez.

Ammonizioni: Vitiello, Jajalo; Paletta, Abate, Mexes.

Arbitro: Doveri.

Migliore in campo : Menez 7 – si conferma il vero e unico top player della squadra. Non disputa la sua miglior partita ma dai sui piedi nascono tutte le ripartenze e le azioni pericolose dei rossoneri. Il gol testimonia la sua grande velocità e la sua freddezza sotto porta. Se non fosse per la sua incostanza, potrebbe tranquillamente giocare in un top team europeo. Fenomeno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *