Tris Juve, Fiorentina piegata. Al Franchi finisce 3 a 0, i bianconeri volano in finale

Firenze – La Juve firma l’impresa e ribalta il risultato dell’andata ( 1 – 2) grazie alle reti di Matri, Pereyra e Bonucci. La squadra di Allegri è la prima finalista di Coppa Italia e affronterà la vincente di Napoli – Lazio.

Matri

Primo tempo – La Juve parte forte con l’obiettivo di sbloccare subito il risultato ma è la Fiorentina a rendersi pericolosa dopo 4′: Salah da pochi passi trova la rete del vantaggio ma il gol è annullato per una spinta dell’egiziano su Sturaro. La squadra di Allegri continua a fare il gioco ma sono ancora i viola a rendersi pericolosi al 15′ grazie ad un tiro cross di Joaquin che impegna Storari dalla lunga distanza. La spinta dei bianconeri si concretizza al 20′: Marchisio riesce a mettere un cross pericoloso all’interno dell’area e dopo una serie di carambole Matri è il più veloce di tutti e insacca il gol del vantaggio. La Fiorentina subisce il colpo e soffre le ripartenze bianconere ma al 36′ trova la rete del pareggio con Gonzalo Rodriguez, il gol è però annullato per un fuorigioco millimetrico. Negli ultimi minuti la Juve spinge cercando il 2 a 0; sfiora la rete prima con Morata con un tiro dalla distanza e poi la trova grazie a Pereyra, bravissimo a sfruttare una respinta corta di Neto.

Secondo tempo – Dallo spogliatoglio esce una Fiorentina diversa che inizia all’attacco la seconda frazione di gioco e al 3′ ha l’occasione per riaprire il match grazie ad un tiro a giro di Salah che finisce alto di poco. Il baricentro alto della squadra di Montella lascia però spazio alle ripartenze bianconere che infatti diventano pericolosi al 57′: Morata regala un pallone perfetto per Pereyra che fa partire un gran tiro messo in angolo da Neto. Proprio dal calcio d’angolo la Juve però chiude il match e il discorso qualificazione grazie al 3 a 0 firmato Bonucci, bravissimo ad anticipare tutti e siglare la rete con una gran tiro al volo. Nel finale la Fiorentina cerca il gol della bandiera prima con Mati Fernanez fermato da una grande parata di Storati dopo con Babacar bravo ad anticipare tutti di testa ma sfortunato nel colpire il palo.

Juventus

 

FIORENTINA-JUVENTUS 0-3: IL TABELLINO
MARCATORI Matri (J) al 21′, Pereyra (J) al 44′ p.t.; Bonucci (J) al 14′ s.t.
FIORENTINA (3-5-1-1) Neto 6.5; Savic 5.5, Gonzalo 6 (dal 38′ s.t. Tomovic S.V), Basanta 5.5; Marcos Alonso 5.5, Borja Valero 5.5, Aquilani 5, Mati Fernandez 5, Joaquin 6 (dal 20′ s.t. Diamanti 6); Salah 5.5; Gomez 5 (dal 27′ s.t. Babacar 5.5). (Rosati, Vargas, Pasqual, Richards, Tomovic, Kurtic, Ilicic, Rosi, Gilardino, Lazzari). All. Montella.
JUVENTUS (4-3-1-2) Storari 6; Padoin 6, Bonucci 6.5, Chiellini 6, Evra 6; Vidal 6, Marchisio 7, Sturaro 6.5; Pereyra 7.5 (dal 38′ s.t. Ogbonna); Morata 5.5, Matri 7 (dal 28′ s.t. Coman S.V, dal 43′ s.t. Llorente S.V). (Buffon, Rubinho, Lichtsteiner, Barzagli, Marrone, De Ceglie, Pepe). All. Allegri.
Migliore Sportmain: Pereyra 7.5 – Nel momento più delicato della stagione, complici anche gli infortuni di Pogba e Pirlo, si sta prendendo la Juve sulle spalle. E’ letale quando riparte in velocità e sta acquisendo sempre più freddezza sotto porta.
ARBITRO Massa di Imperia.
NOTE Spettatori 30.436. Espulso Morata (J) al 42′ s.t. per gioco violento (rosso diretto). Ammoniti Sturaro (J), Chiellini (J), Marchisio (J) e Rodriguez (F), Mati Fernandez (F). Recuperi: / p.t.; 4′ s.t.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *