Master Group Volley Cup, Play Off Quarti di Finale Gara 1: Busto on fire! Piacenza ko in tre set

Busto Arsizio passa in tre set a Piacenza. Sabato e domenica si scende in campo per gara 2.

diouf
Valentina Diouf MVP di Busto Arsizio nell’affermazione esterna sul campo di Piacenza

 

Nordmeccanica Rebecchi Piacenza–Unendo Yamamay Busto Arsizio 0-3 (16-25; 19-25; 28-30)

SORPRESA – L’Unendo Yamamay Busto Arsizio espugna in tre set il Pala Banca di Piacenza e realizza la prima sorpresa, seppur parziale, di questi quarti di finale dei play-off. Le bustocche potevano accusare la stanchezza dopo la trasferta polacca che le ha viste giungere seconde in Champions League invece si sono mostrate decisamente più motivate ed in palla della Rebecchi Nordmeccanica Piacenza che ha probabilmente accusato la settimana e mezzo di assenza da partite ufficiali proprio nel suo miglior momento della stagione.

SESTETTI – Gli allenatori propongono sestetti inattesi: coach Gaspari manda in campo dal primo minuto la recuperata Vargas autrice di un buon 8/13 in attacco e nel ruolo di opposto Kozuch che gioca i primi due set e poi viene sostituita da Van Hecke nel terzo. Anche Parisi mescola le carte, c’è Marcon uscita malconcia dalla finale di Champions ma recuperata per l’occasione, siede invece in panchina la compagna di diagonale Havelkova ben rimpiazzata da Perry.

NORDMECCANICA REBECCHI PIACENZA - UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO
L’esultanza di Busto Arsizio al termine della partita

LA PARTITA – Busto Arsizio domina i primi due parziali abbastanza agevolmente con Wolosz che trova in Perry un punto di riferimento importante in attacco e in Diouf e Lyubushkina due bocche da fuoco sempre presenti, l’opposto azzurro chiuderà con 21 punti ed il 58% offensivo, la centrale russa con un bottino di 14 punti (8/10 in attacco e soprattutto 6 muri). Così in 46 minuti Busto si trova avanti 2-0 grazie anche alla battuta che manda in tilt la ricezione di Piacenza e Dirickx fatica a trovare un’efficace punto di riferimento. Nel terzo set diventa Sorokaite che realizza la metà dei suoi 11 punti nel parziale più equilibrato dove la Rebecchi trova anche il più 4 sul 15-11, ma Busto non molla e il suo muro diventa invalicabile. Sul 18-21 sembra fatta invece le emiliane hanno una reazione d’orgoglio e posticipano l’esito del set ai vantaggi. La Rebecchi annulla tre match point e altrettanti sono i set point annullati dalla Yamamay, poi sul 28-29 l’ennesima bomba di Diouf chiude la contesa e Busto si dà la possibilità di chiudere in gara 2 tra le mura amiche.

Tabellino:

Piacenza: Sorokaite 11, Kozuck 9, Vargas 8, Dirickx 4, Wilson 4, Di Iulio 3, Cardullo(L); Van Hecke 6, Angeloni 1, Caracuta, Valeriano. N.e: Leggeri, Poggi(L).

Busto Arsizio: Diouf 21, Lyubushkina 14, Perry 12, Pisani 8, Marcon 5, Wolosz 1, Leonardi(L); Michel 1, Rania. N.e: Camera, Degradi, Havelkova.

GARA 2 – E’ già tempo di gara 2! Sabato scendono in campo i due quarti della parte bassa: alle 18.00 Montichiari-Casalmaggiore (in diretta su Sportitalia) e alle 20.30 Conegliano-Modena (in diretta su Rai Sport) entrambe le serie sono sullo 0-1. Domenica si gioca alle 17.00 la sfida tra Busto e Piacenza (in diretta su Sportitalia) serie sull’1-0, mentre alle 19.00 scendono in campo Bergamo-Novara (in diretta su Gazzetta TV) serie sullo 0-1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *