Juve: semifinale più vicina ma ora arriva la Lazio

Logo-Juventus

Torino – La Juve va, il risultato ottenuto nella gara di ieri sera con il Monaco mette in discesa il discorso qualificazione ma la gara di ritorno, tra sette giorni allo Stade Louis II, avrà un alto livello di difficoltà.

Risultato e Vidal, la Juve sorride – Allegri lo aveva detto: “Importante non subire gol” e così è stato. I bianconeri devono ringraziare soprattutto un grande Buffon, fondamentale ad inizio gara su Carrasco, ma possono recriminare per le tante occasioni da gol sprecate, soprattutto quelle di Tevez e Vidal nel primo tempo. Il Monaco ha  dimostrato di meritare i quarti di finale, una squadra sempre ben messa in campo, che porta un ottimo pressing ed è letale nelle ripartenze. La Juve, d’altro canto, non è stata la stessa del doppio confronto con il BVB ma è stata brava a soffrire nei primi venti minuti per poi risistemarsi in campo e imporre il proprio gioco. Allegri però può sorridere anche per la grande prestazione di Vidal, finalmente tornato sui livelli del triennio contiano e decisivo grazie al rigore tirato. Ottima anche la prova di Pereyra che si sta dimostrando gara dopo gara una freccia fondamentale nell’arco dell’ex tecnico del Milan.

Juventus

Ora testa alla Lazio – Gli undici punti di vantaggio in campionato fanno dormire sogni abbastanza tranquilli ma dopo il ko di Parma la Juve non può permettersi un altro passo falso. La squadra di Pioli è probabilmente l’avversario peggiore da incontrare in questo momento, viene da otto vittorie consecutive e vola sulle ali dell’entusiasmo dopo aver ottenuto l’accesso alla finale di Coppa Italia, che si giocherà proprio con la Juve, e il sorpasso sulla Roma in campionato. Allegri non potrà effettuare un largo turn over ma rispetto alla gara di ieri darà sicuramente spazio a Barzagli, Sturaro e uno tra Llorente e Matri.

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *