Inter, Gnoukouri dal 1′? Torna Shaqiri, panchina per Kovacic

Appiano Gentile – Milano scalda i motori per il suo 214° derby ufficiale: domani sera, Inter e Milan si affrontano nel posticipo della 31a giornata. Da ex giocatori a bandiere della propria squadra, sino a diventare allenatori: Mancini e Inzaghi sono pronti a darsi battaglia. Tra i nerazzurri, squalifiche pesanti per Brozovic e Guarin.

FARE CASSA – Fuori dall’Europa League e distante dalle posizioni che contano per l’accesso alle Coppe, l’Inter deve far fronte anche ad un bilancio pesantemente in negativo. Le ultime cifre parlano di un passivo da 83 milioni di euro, difficilmente risanabile senza gli introiti dati dalla partecipazione alle competizioni europee. Thohir sta cercando la giusta strategia per ammortizzare i conti, ma la soluzione più plausibile, al momento, sembra essere quella della cessione dei pezzi più pregiati della rosa. Sulla lista dei partenti c’è quindi Handanovic, sul quale hanno puntato gli occhi le squadre più importanti d’Europa. Lo sloveno ha il contratto in scadenza nel 2016 e, non vedendo luci all’orizzonte per un rinnovo, è molto probabile che il portiere venga ceduto, per far cassa, nella prossima sessione di mercato. Anche Icardi viene dato ormai lontano dall’Inter: ad inizio anno si parlava di un nuovo contratto per l’argentino, ma, ad oggi, nulla è stato firmato. Real Madrid e Chelsea stanno alla finestra.

MERCATO – La grande incognita per la prossima stagione, se Handanovic dovesse partire, riguarda il suo sostituto. Difficile una promozione a primo portiere di Carrizo, che dovrebbe quindi restare riserva. Nei giorni scorsi si era parlato di un interessamento dei nerazzurri per Romero e Cech, estremi difensori che garantiscono la giusta qualità ed esperienza per le prossime stagioni. Oggi, però, The Sun riporta di un avvicinamento improvviso tra Cech e il Liverpool, che avrebbe studiato a tavolino una proposta ad hoc per assecondare le pretese di Abramovich. Un’operazione da 10 milioni di euro (prestito oneroso richiesto dai Reds), più lo stipendio dell’estremo difensore. L’Inter sta a guardare, in attesa di ulteriori sviluppi.

LA FORMAZIONE – Guarin e Brozovic in tribuna perché appiedati dal giudice sportivo.  Conferma per Hernanes, apparso in gran spolvero contro il Verona sabato scorso; accanto a lui Medel e uno tra Obi e Gnoukouri, in vantaggio su Obi e, a sorpresa, su Kovacic. Tra i pali il solito Handanovic: davanti a lui, Mancini dovrebbe riproporre D’Ambrosio e Juan Jesus sugli esterni, con Vidic e Ranocchia centrali. In avanti, Palacio e Icardi, supportati da Shaqiri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *