Master Group Volley Cup, Play Off Semifinale Gara 1: Tutto facile per Novara. Spettacolo a Cremona dove passa Conegliano

Novara detta legge in gara 1 di semifinale play-off contro Piacenza. Nella sfida del Pala Radi è necessario il quinto set tra Casalmaggiore e Conegliano e la spuntano le venete.

conegliano
Nariman Ozsoy in attacco decisiva per risolvere gara 1 con i suoi 30 punti

Pomì Casalmaggiore – Imoco Volley Conegliano 2-3 (27-29; 25-23; 25-18; 17-25; 13-15)

TIE BREAK – L’Imoco Conegliano prosegue nel suo ottimo momento di forma e conquista gara 1 di semifinale scudetto espugnando il Pala Radi della Pomì Casalmaggiore dopo una dura battaglia durata cinque set. MVP del match la turca Neriman Ozsoy – autrice dell’ennesima ottima prestazione stagionale – mette a segno 30 punti con il 48% offensivo ed il 46% di ricezione perfette, ottime prestazioni anche per Adams a segno 18 volte (14/23 in attacco e 3 muri), Nikolova, in ripresa dopo l’acciacco alla spalla sinistra dell’ultimo mese, a referto con 16 punti e Fiorin che firma 15 punti, il tutto sotto la lucida guida della campionessa del mondo Glass e grazie alle difese della sempre presente De Gennaro. A Casalmaggiore non bastano la prova della capitana Tirozzi che realizza 22 punti con il 44% sia in attacco che in ricezione perfetta, i 15 punti di cui 6 a muro di Gybbemayer ed i 14 di Ortolani calata però nel finale e poi sostituita per il decisivo quinto set.

LA PARTITA – Parte meglio l’Imoco nel primo set portandosi avanti di quattro punti sul 4-8 ma la Pomì è subito attenta a ricucire e a trovare il vantaggio a metà parziale. Break veneto e contro break lombardo per portare ai vantaggi il primo set dove sul 27-27 sono un muro di Fiorin e una pipe di Ozsoy a sigillare il parziale. Il secondo è subito combattuto e prosegue punto a punto fino al 15-15 quando Casalmaggiore piazza un break di tre punti, Conegliano accorcia ed il set continua a strappi fino al 24-23 quando Tirozzi realizza l’attacco dell’1-1. Il terzo set è dominio Pomì subito avanti 4-0 e 12-7 al time-out tecnico le casalasche volano 20-13 e Conegliano non può più raggiungerle. Opposto l’andamento del quarto set dove si capovolge nuovamente la situazione ed è Conegliano a scappare sul 5-12, prova la rimonta la Pomì (11-14), ma Conegliano è più incisiva e trova un nuovo break 14-21 per ipotecare il set. Sul 2-2 il tie-break è un susseguirsi di emozioni dove regna l’equilibrio. Conegliano con l’ace di Adams trova il 10-12 poi l’americana sbaglia la battuta, Stevanovic mura Ozsoy e Tirozzi realizza l’ace del 13-12, la partita sembra girare ma ci pensa Ozsoy con due bombe inframmezzate da un errore di Casalmaggiore e sigillare il successo ed il vantaggio in una serie che si preannuncia lunga e combattuta.

Tabellino:

Casalmaggiore: Tirozzi 22, Gybbemayer 15, Ortolani 14, Gennari 12, Stevanovic 11, Skorupa 4, Sirressi(L); Bianchini 2, Klimovich, Quigliotti. N.e: Agrifoglio.

Conegliano: Ozsoy 30, Adams 18, Nikolova 16, Fiorin 15, Barazza 9, Glass 3, De Gennaro(L); Arimattei, Barcellini, Furlan, Katic, Nicoletti. N.e: Boscosuro(L).

 

Igor Gorgonzola Novara – Nordmeccanica Rebecchi Piacenza 3-0 (25-18; 25-15; 26-24)

DOMINIO – Senza storia gara 1 della semifinale tra Igor Gorgonzola Novara e Nordmeccanica Rebecchi Piacenza. Le piemontesi tra le mura amiche del Pala Terdoppio dettano legge e superano 3-0 le emiliane in una partita a senso unico. Noemi Signorile si affida agli attacchi del trio di palla alta Klineman, Hill e Barun a segno rispettivamente con 14, 13 e 12 punti, dall’altra parte della rete Dirickx disputa una partita sotto tono e l’unica che esce positivamente da questa sfida è Sorokaite a referto con 15 punti.

LA PARTITA – Primi due set fotocopia e senza storia con i turni al servizio di Barun che fanno male alla ricezione piacentina. Nel primo Novara vola 12-4, nel secondo 12-6 e Piacenza non riesce più a riportarsi sotto, solo Kozuch subentrata a Van Hecke prova a suonare la carica ma le emiliane non riescono ad entrare nel match. Nel terzo c’è più lotta e Piacenza riesce a trovare un buon vantaggio sul 9-14 ma quando Novara decide di girare il match ci riesce e al secondo match point è un mani-out di Klineman a mettere la parola fine su gara1.

Tabellino:

Novara: Klineman 14, Hill 13, Barun 12, Guiggi 8, Chirichella 6, Signorile 2, Sansonna(L); Alberti, Bonifacio, Kim. N.e: Partenio, Zanette.

Piacenza: Sorokaite 15, Vargas 8, Van Hecke 5, Dirickx 3, Leggeri 3, Di Iulio 2, Cardullo(L); Kozuck 9, Caracuta 1, Angeloni, Valeriano. N.e: Poggi(L), Wilson.

CAS_0195
Alix Klineman efficace in attacco nella netta vittoria di Novara su Piacenza

GARA 2 – Non c’è un attimo di sosta in questi play-off dopo un giorno di riposo domani si torna subito in campo: Conegliano ospita Casalmaggiore al Pala Verde di Treviso a partire dalle 20.30, mentre martedì sempre alle 20.30 Piacenza cerca la rivincita contro Novara. Entrambe le partita in diretta su raisport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *