Il derby della noia, la Juve schiacciasassi, le romane al secondo posto: ecco il pagellone della 31^giornata di Serie A

10 JUVENTUS – La seconda in classifica arriva allo Juventus Stadium non tanto per riaprire il campionato quanto per cercare di fare una partita dignitosa. La Juve non lascia fare nemmeno questo alla Lazio, che prende 2 gol e non entra praticamente mai in partita. SCUDETTO CUCITO.

9 NAPOLI – Servivano 3 punti per tenere in vita le speranze di Champions e questo è quello che ha ottenuto il Napoli. Contro un cagliari che sta precipitando in Serie B, è vero, ma visto qualche sta facendo il Parma il risultato non era così scontato. IN RIPRESA.

8 PARMA – L’orgoglio non porterà questa squadra alla salvezza, ma l’ennesima prestazione dei giocatori di Donadoni porta un pareggio ad Empoli e un’altra giornata fantastica da ricordare per i suoi tifosi. EROI.

7 VERONA – Nel posticipo di lunedì sera arriva il risultato che non ti aspetti e questi 3 punti certificano la salvezza (non matematica) virtuale dei veronesi. IMPRESA.

6 PALERMO – Con un Genoa che sognava l’Europa League ci ha pensato un grande Palermo a ridimensionare le ambizione dei liguri, ora distanti solo 3 punti. Ma la Fiorentina sembra inarrivabile.. SOGNARE NON COSTA NULLA.

5 ROMA – Ennesimo pareggio e, sopratutto, occasione sprecata per superare i cugini laziali. Se la media della Roma dovesse continuare così, Napoli e Sampdoria possono ancora sperare. ROMA NON PIU’ CAPUT MUNDI.

4 LAZIO – È vero che affrontare la Juve non è mai facile, ma con i bianconeri proiettati alla delicata partita di Champions ci si aspettava di più dalla squadra di Pioli, che invece soccombe senza batter ciglio. LOTTA CONTINUA.

3 FIORENTINA – Con la Sampdoria bloccata dal Cesena, la vittoria contro il Verona doveva essere un imperativo categorico per gli uomini di Montella, che crollano nel finale e subiscono lo 0-1 che li condanna a dover ancora inseguire. OCCASIONE SCIUPATA.

2 CAGLIARI – Zeman dimesso e squadra in profonda crisi. A quanto pare la terza squadra a retrocedere saranno i sardi, purtroppo. CIAO CIAO SARDEGNA.

1 INTER:MILAN – La noia totale è la perfetta rappresentazione del calcio milanese di questi ultimi tempi. Serviranno soldi e idee per rilanciare il calcio a Milano, altrimenti il derby della Madonnina rischierà di perdere il suo infinito fascino. CHE FIGURA..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *