Master Group Volley Cup, Play Off Semifinale Gara 2: Conegliano e Novara raddoppiano! In gara 3 possono già chiudere le serie

Conegliano e Novara vincono anche gara 2 e si portano ad una sola vittoria dalla finale. Venerdì e sabato possono chiudere i conti.

nikolova
Emiliya Nikolova decisiva per l’affermazione in gara 2 dell’Imoco Conegliano contro la Pomì Casalmaggiore

Imoco Volley Conegliano -Pomì Casalmaggiore 3-0 (25-22; 25-21; 25-18)

TRE SET – Dopo il grande equilibrio di gara 1 l’Imoco Conegliano domina, tra le mura amiche di un Pala Verde sold out, la Pomì Casalmaggiore e si porta ad una sola vittoria dalla finale. Le pantere di coach Chiappini tengono in mano le redini dell’incontro sin dal primo pallone grazie all’ottima prestazione di Emiliya Nikolova autrice di 14 punti con il 44% offensivo e agli 11 a testa delle grandi protagoniste di questi play-off per le venete Adams ed Ozsoy. Casalmaggiore paga la serata sottotono di Tirozzi e non bastano le buone prove di Gennari a segno con 14 punti, Ortolani con 12 e Stevanovic con 11 (di cui 4 muri) per riaprire la partita.

LA PARTITA – Conegliano parte avanti 8-5 nel primo set ma Casalmaggiore resta attaccata fino al 16-14. Qui arriva un altro break per le padrone di casa grazie all’ace di Nikolova e al muro di Adams che le porta sul 19-15, le ospiti non ci stanno, Ortolani e Stevanovic suonano la carica e Gybbemayer stampa il 22-21. Ma la rimonta è tardiva e tre attacchi di Conegliano mettono la parola fine al set. Il secondo si gioca punto a punto e la Pomì riesce ad andare in vantaggio fino al 15-18 ma il break non è definitivo e sono Adams ed Ozsoy ad accorciare le distanze e la stessa turca a siglare il sorpasso sul 20-19 e con Nikolova l’allungo decisivo per il 25-21. Il terzo set regala spettacolo sino al 9-8, poi Conegliano mette la freccia e Casalmaggiore esce dalla partita. L’Imoco vola sul 17-10 e arriva a fine set amministrando il vantaggio. Venerdì le pantere possono chiudere la serie ma al Pala Radi di Cremona, nuova casa della Pomì, Casalmaggiore non vorrà arrendersi facilmente e cercherà di prolungare il suo campionato.

Tabellino:

Conegliano: Nikolova 14, Adams 11, Ozsoy 11, Fiorin 9, Barazza 6, Glass 2, De Gennaro(L); Arimattei. N.e: Barcellini, Boscosuro(L), Furlan, Katic, Nicoletti.

Casalmaggiore: Gennari 14, Ortolani 12, Stevanovic 11, Gybbemayer 5, Tirozzi 4, Skorupa 1, Sirressi(L); Bianchini 2. N.e: Agrifoglio, Klimovich, Quigliotti.

 

Nordmeccanica Rebecchi Piacenza – Igor Gorgonzola Novara 1-3 (21-25; 25-23; 20-25; 24-26)

EQUILIBRIO – Entra nella serie la Nordmeccanica Rebecchi Piacenza ma non basta una grandissima prova alle piacentine per pareggiare i conti, l’Igor Gorgonzola Novara nei momenti decisivi mette a terra i palloni più importanti e sabato sera tra le mura amiche potrà chiudere la serie. Ci hanno provato le emiliane trascinate da un’ottima Lise Van Hecke a referto con 22 punti, da una mai doma Sorokaite che ha chiuso con 14 e dall’immensa Cardullo che in seconda linea si è resa protagonista di super difese. Dall’altra parte della rete i 21 di Barun ed i 20 di Klineman (45% in attacco) hanno fatto la differenza.

novara
L’Igor Gorgonzola Novara festeggia il 2-0 nella serie di semifinale contro Piacenza

LA PARTITA – Primo set molto combattuto con Novara che parte meglio (1-4) ma Piacenza che è subito presente e riesce ad allungare sul 15-10. Poi comincia a carburare Barun che effettua l’aggancio sul 17-17 ed insieme a Klineman l’allungo decisivo per il 21-25. Nel secondo set è ancora Piacenza a partire avanti fino al 13-9, Novara è sempre in agguato e con Klineman sorpassa sul 15-16 ma stavolta Piacenza non ci sta, Sorokaite e Van Hecke tengono nel set la Rebecchi che chiude il parziale con un attacco di Di Iulio. Nel terzo si prosegue punto a punto con Novara che mantiene sempre due/tre lunghezze di vantaggio e superata quota 20 fa la differenza con i muri di Chirichella (7 alla fine) e gli attacchi di Barun. Nel quarto set ci prova Wilson – entrata per Vargas – con primi tempi incisivi per tenere agganciata Piacenza sul 15-15, Kozuch (entrata con il doppio cambio) regala il sorpasso sul 18-17 ma Novara reagisce ed opera un altro break (19-22) procurandosi due set point sul 22-24. Wilson e Sorokaite li annullano ma è ancora Klineman a mettere la firma sui punti decisivi e sulla partita. Sabato sera al Pala Terdoppio Novara cerca la finale, Piacenza prova a prolungare la serie perché quella di sabato non sia l’ultima partita con lo scudetto sulla casacca.

Tabellino:

Piacenza: Van Hecke 22, Sorokaite 14, Di Iulio 10, Dirickx 6, Vargas 3, Leggeri 2, Cardullo(L); Wilson 5, Kozuck 4, Caracuta, Valeriano. N.e: Angeloni, Poggi(L).

Novara: Barun 21, Klineman 20, Hill 11, Chirichella 10, Guiggi 7, Signorile 1, Sansonna(L); Alberti, Bonifacio, Zanette. N.e: Kim, Partenio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *