Chievo, basta Meggiorini: Cagliari, Serie B ad un passo

Verona – E’ bastato un gol di Meggiorini al 12′ al Chievo per mettere a tappeto il Cagliari. I clivensi, ormai praticamente salvi, hanno poi sfiorato il raddoppio con Paloschi. I sardi, che hanno terminato la gara in 9 per la doppia espulsione di Murru e Cossu, sono apparsi stanchi e rassegnati: la Serie B è ad un passo.

LE FORMAZIONI – Maran si affida a Meggiorini (panchina per Pellissier) al fianco di Paloschi. Birsa comincia da esterno sinistro, pronto a rientrare e a fungere da trequartista. Schelotto arretra in difesa, al fianco di Cesar c’è Gamberini. Festa recupera Sau, schierato con Cop e M’Poku nel tridente offensivo. Regia affidata ad Ekdal, Murru rileva lo squalificato Avelar e Ceppitelli fa coppia con Diakitè al centro della difesa.

MEGGIO-GOL – Partita contratta sin dai primi minuti. Il Chievo tenta di addormentare la partita e di ripartire in contropiede; il Cagliari, fresco di exploit fiorentino, insegue un’insperata permanenza in A. Ma manca la giusta cattiveria. Ad approfittarne, infatti, sono i clivensi che al 12′ passano con Meggiorini: Paloschi serve l’ex Torino che, di sinistro, batte Brkic. La reazione dei sardi non arriva. M’Poku non è in giornata e Cop è lontano parente del bomber ammirato a Firenze. Paloschi spaventa Brkic in una doppia occasione: al 27′ (palla di poco fuori) e sul finale di tempo, con un velenoso colpo di testa. Si va a riposo sull’1-0 per i veneti.

FORZE FRESCHE – Festa prova a ridisegnare la squadra: dentro Conti per un impalpabile Joao Pedro e, poco dopo, Farias per Dessena. Il Cagliari non affonda, bravo il Chievo a chiudere gli spazi. Maran richiama a sé Meggiorini (applausi per lui) per Pellissier e Botta per Birsa. Frey salva su M’Poku, Schelotto respinge poi il tiro di Farias. Crampi per Gamberini, sostituito da Dainelli. Festa si gioca la sua ultima carta: Cossu per Cop.

LA RESA – Al 73′ gol annullato a Paloschi per fuorigioco. Gioco ripetutamente interrotto, squadre stanche e, ormai, rassegnate (soprattutto il Cagliari). Sardi che restano in 10 all’84’ per l’espulsione di Murru (ostruzione su Izco). Farias si mangia poi il gol del possibile pareggio: favorito da un rimpallo, spara un potente diagonale che lambisce il palo. Il Cagliari non vede la luce in fondo al tunnel e finisce in 9 per la doppia ammonizione di Cossu. I 4′ di recupero sanciscono la matematica salvezza del Chievo e la quasi retrocessione dei sardi in B.

IL TABELLINO

Chievo – Cagliari 1-0 (1-0 p.t.)

CHIEVO (4-4-2): Bizzarri 6; Frey 6, Gamberini 6 (69′ Dainelli 5.5), Cesar 5.5, Schelotto 5.5; Birsa 6 (66′ Botta 6), Izco 6, Radovanovic 6,Hetemaj 6.5; Paloschi 6, Meggiorini 6.5 – IL MIGLIORE SPORTMAIN (62′ Pellissier 6). A disposizione: Pozzi, Fetfatzidis, Christiansen, Seculin, Cofie, Sardo, Bardi, Vajushi, Biraghi. All.: Maran.

CAGLIARI (4-3-1-2): Brkic 5; Pisano 5.5, Diakité 5, Ceppitelli 5, Murru 4; Dessena 5 (57′ Farias 5.5), Ekdal 5.5, Joao Pedro 5 (46′ Conti 5); Sau 5; Mpoku 5, Cop (72′ Cossu 4). A disposizione: Crisetig, Capuano, Rossettini, Gonzalez, Barella, Donsah, Balzano, Cragno, Longo. All.: Festa.

ARBITRO: Marco di Bello

RETI: 12′ Meggiorini;

AMMONITI: 49′ Schelotto (CH); 55′ Meggiorini (CH); 56′ Ceppiteli (CA); 61′ Ekdal (CA); 62′ Conti (CA); 75′ Mpoku (CA); 80′ Cossu (CA); 87′ Botta (CH);

ESPULSI: 84′ Murru (CA); 89′ Cossu (CA) per doppia ammonizione.

NOTE: Angoli: 3-6 . Recuperi: 0′ e 4′

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *