La Juventus batte una grande Fiorentina: 3-2 allo Stadium, bianconeri a -1 dallo scudetto

Carlitos Tevez

TORINO – Finisce 3-2 tra Juventus e Fiorentina. A segno nel primo tempo Rodriguez su rigore al 33’, Llorente al 34’, Tévez al 45’; nel secondo tempo, Tévez al 70’ ed Ilicic al 90’.

PRIMO TEMPO – Buon avvio della Fiorentina, che subito pressa alto; la Juventus guardinga fa girare il pallone, ma il gioco è lento nella costruzione, affidata per lo più ai lanci lunghi di Pirlo in area. La prima occasione, al 19’, è per Llorente, che si gira di esterno liberandosi dalla marcatura e calciando in caduta: tiro debole e centrale, nessun problema per Neto. Occasione anche per i viola, che ripartono al 29’, Aquilani la mette in mezzo, nessuno a chiudere. La partita si accende dopo la mezz’ora: al 32’, Pirlo commette fallo su Joaquin sulla linea dell’area bianconera, è rigore per i viola; sul dischetto va Gonzalo Rodriguez, che sigla l’1-0 per la Fiorentina. Il vantaggio dura pochissimo, due minuti: punizione per la Juventus (contatto dubbio Neto-Sturaro), Pirlo la butta in area per Llorente, che sovrasta tutti e mette a segno l’1-1. Poco dopo, altra occasione su calcio piazzato per i bianconeri: Evra di testa, Neto blocca. Allo scadere, la Juventus si butta tutta in avanti, l’assist di Evra per Tévez, che dimenticato da Besanta insacca di testa. 2-1 alla fine del primo tempo.

SECONDO TEMPO – Ritmo leggermente più alto nella ripresa, con la Fiorentina in crescita. La Juventus resta dietro la linea della palla e aspetta gli avversari che provano a costruire ma senza concretizzare la conclusione. Al 21’ è di nuovo rigore per la Fiorentina per fallo di Chiellini su Joaquin: va ancora Gonzalo Rodriguez, che calcia male e il pallone finisce alto. Pochi minuti e la Juventus si porta di nuovo in avanti: Llorente prende palla a centrocampo, il tocco di Vidal per Pereyra che appoggia per Marchisio, il quale spedisce Tévez in campo aperto. 3-1 al 25’. È da dopo la mezz’ora che la Fiorentina comincia a soffrire il possesso palla della Juventus, ma non rinuncia ad attaccare e torna in partita a tre minuti dalla fine: Ilicic (entrato all’82’) calcia benissimo una punizione da lontano, Buffon non può arrivarci, ed è il 3-2. Quarta sconfitta di fila per la Fiorentina, che continua ad avere alcuni problema di difesa; la Juventus è invece a -1 dal quarto scudetto consecutivo.

 

IL TABELLINO:

MARCATORI: G.Rodriguez (F) 33’ (rig.); Llorente (J) 34’; Tévez (J) 45’; Tévez (J) 70’; Ilicic (F) 90’

JUVENTUS (4-3-1-2): Buffon; Lichtsteiner, Barzagli, Chiellini, Evra; Marchisio, Pirlo (Vidal, 56’), Sturaro (Padoin, 77’); Pereyra (Ogbonna, 71’); Tévez, Llorente (a disp.: Padoin, Audero, Morata, Vidal, Marrone, Ogbonna, Pepe, Storari, Coman, De Ceglie, Matri). All.: Allegri

FIORENTINA (3-5-2): Neto; Savic, Rodriguez, Besanta; Joaquin, Aquilani, Badelj, Fernandez (B.Valero, 76’), Alonso; Gomez (Gilardino, 76’), Salah (Ilicic, 82’) (a disp.: Diamanti, B. Valero, Tomovic, Pizarro, Kurtic, Tatarusanu, Richards, Gilardino, Rosi, Ilicic, Vargas). All.: Montella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *