Atalanta-Lazio 1-1: Parolo salva i biancocelesti

Atalanta-Lazio

Bergamo – Reja e Biava fermano la Lazio. A Bergamo vale la famosa legge dell’ex. I biancocelesti agguantano il pari grazie a Marco Parolo ma perdono il secondo posto a favore dei cugini della Roma, vittoriosi in casa con il Genoa.

lazio-marco-parolo-parolo-lazio

PRIMO TEMPO – In avvio è la Lazio a rendersi pericolosa con Keita che colpisce il palo. Questo episodio però sveglia l’Atalanta che inizia a giocare con determinazione e a pressare alta. Migliaccio colpisce di testa su calcio d’angolo ma Marchetti salva. Biava anticipa Mauricio ma è ancora il portiere biancoceleste ad opporsi.  Candreva, Mauri e Felipe Anderson non riescono ad incidere. Keita ha una buona occasione ma Sportiello si oppone. Nel finale è Gomez ad avere l’occasione giusta ma Marchetti oggi è in versione Superman e il primo tempo finisce sullo 0-0.

SECONDO TEMPO – Il copione nella ripresa non cambia e l’Atalanta va subito vicina al gol con una bordata di Gomez ma è ancora Marchetti a neutralizzare con l’aiuto del palo. Il portiere biancoceleste però non può nulla sull’incornata di Biava su azione d’angolo. Il difensore, da buon ex, non esulta. La Lazio è sotto shock e la squadra di Reja pare poter controllare il match. Pioli si gioca le carte Perea e Djordjevic. I capitolini mostrano una reazione di carattere e trovano il pari con una mezza rovesciata di Parolo su calcio d’angolo. Gli orobici subiscono il colpo ma gli ospiti non riescono ad approfittarne e il match termina 1-1. Un risultato tutto sommato giusto.

TABELLINO E PAGELLE NUMERICHE

ATALANTA-LAZIO 1-1

Marcatori: 49′ Biava (A), 78′ Parolo (L)

ATALANTA (4-3-3): Sportiello 6; Bellini 6,5, Biava 7, Masiello 6, Del Grosso 6; Migliaccio 6,5, Cigarini 7 (79′ Maxi Moralez s.v.), Carmona 6; D’Alessandro 7, Pinilla 6,5 (69′ Bianchi s.v.), Gomez 6,5. A disp.Avramov, Frezzolini,Scaloni, Cherubin, Emanuelson, Boakye, Dramè, Grassi, Zappacosta. All. Reja.

LAZIO (4-2-3-1): Marchetti 7,5; Basta 6,5, Mauricio 5, Ciani 5, Radu 5 (69′ Braafheid s.v.); Cataldi 5,5, Parolo 7,5; Candreva 5, Mauri 5 (64′ Djordjevic 6), Felipe Anderson 5,5; Keita 5,5 (76′ Perea s.v.). A disp. Berisha, Strakosha, Cavanda, Novaretti, Gentiletti, Konko, Lulic, Ledesma, Onazi. All. Pioli.

ARBITRO: Orsato (sez. Schio)

AMMONITI: Masiello (A), Felipe Anderson (L), Cataldi (L), Ciani (L), Basta (L), Perea (L), Sportiello (A), Mauricio (L).

MARCHETTI 7,5: IL MIGLIORE SPORTMAIN – Una saracinesca abbattuta solo da Biava. Compie quattro grandi parate tenendo i suoi a galla. Bellissima l’esultanza al gol di Parolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *