Doumbia-Florenzi, la Roma esulta: Genoa battuto 2-0 all’Olimpico

Doumbia gol Roma

ROMA – Il successo in Emilia ha sicuramente eliminato scorie negative, il gruppo di Garcia contro il Genoa dimostra un ritrovato spirito e si prende tre punti meritati. Primi applausi per Doumbia, ancora a segno, mentre Florenzi, migliore in campo, chiude la contesa con un gran gol. Sottotono la squadra di Gasperini, che forse si aspettava una Roma meno solida, e che solo nel finale prova ad impensierire i giallorossi.

DOUMBIA: UN’OCCASIONE UN GOL – Garcia riconferma l’ivoriano al centro dell’attacco, affiancato da Ibarbo e Gervinho mentre Totti si accomoda ancora in panchina. Avvio poco felice per De Rossi, che sbaglia qualche passaggio di troppo e concede qualche ripartenza al Genoa. Il capitano giallorosso però al 10′ impegna con un tiro da fuori Perin, deviata in angolo, cambiando registro nel proseguo della partita. La Roma cerca subito la verticalizzazione, sbagliando qualche volta misura, ma quando riesce la giocata, la velocità di Ibarbo e Gervinho è sempre pericolosa. Perin è provvidenziale su due tiri di Nainggolan, mentre a De Rossi viene annullato un gol per fuorigioco. Il Genoa tenta di affacciarsi in avanti sfruttando la fisicità di Niang, bravo a difender palla e far salire i compagni, ma nel complesso è la Roma a fare la partita. I giallorossi al 34′ approfittano di un errore di Roncaglia, Doumbia evita con una finta l’intervento di Izzo e De Maio, battendo Perin. Il primo tempo si chiude sull’1-0 per la squadra di Garcia, apparsa solida difensivamente e insidiosa davanti, nonostante qualche imprecisione di troppo. Il Genoa è ben organizzato ma poco presente in fase offensiva.


La festa giallorossa dopo il gol di Florenzi

SOFFERENZA FINALE, POI SUPER-FLORENZI – Gasperini inserisce Iago Falque per També, nel tentativo di riprendere la gara. Garcia cambia modulo per garantire più equilibrio alla squadra: Ibarbo, spostato sulla linea dei centrocampisti, risulterà fondamentale in fase di interdizione. Il 4-4-2 dei giallorossi si rivela una scelta ottimale. In attacco la Roma crea ancora un’azione interessante con Doumbia, che serve Pjanic: tiro a lato del bosniaco. Il Genoa si fa vedere con Iago Falque, incursione in area e conclusione respinta da un reattivo De Sanctis. Nel tentativo di dare vivacità all’attacco, entrambi gli allenatori optano per due giocatori tecnici e veloci (Iturbe e Lestienne), ma nessuno dei due avrà modo di mettersi in evidenza. Al 65′ decisione dubbia di Damato, che punisce con un giallo la presunta simulazione in area di Torosidis: dal replay sembra che il greco in realtà subisca l’intervento falloso di Roncaglia. Dopo un tiro debole di Gervinho, la Roma cala e il Genoa prende fiducia: tuttavia, i giallorossi confermano una ritrovata solidità difensiva, e sventano ogni tentativo genoano. Per i tifosi romanisti inevitabile comunque la sofferenza, che si concluderà solo allo scadere, ma con una gioia ulteriore. Al 93′ Florenzi recupera palla e parte da solo in contropiede, dopo 50 metri di corsa scarica sotto l’incrocio un tiro imparabile per Perin. Il 2-0 consegna alla Roma tre punti vitali nella corsa al secondo posto. Battuta d’arresto per il Genoa, apparso meno convincente dell’ultima uscita a San Siro.

ROMA-GENOA 2-0 (1-0)

Marcatori: 34′ Doumbia, 93′ Florenzi

ROMA (4-3-3): De Sanctis 6.5; Florenzi 7.5, Manolas 6.5, Astori 6.5, Torosidis 6; Pjanic 6.5 (72′ Yanga-Mbiwa SV), De Rossi 6, Nainggolan 6.5; Gervinho 6.5, Doumbia 7 (60′ Iturbe 5.5), Ibarbo 6.5 (87′ Cholevas SV). A disp.: Skorupski, Lobont, Spolli, Cole, Balzaretti, Keita, Paredes, Uçan, Pellegrini, Totti, Ljajic, Verde, Sanabria. All. Garcia 7

GENOA (4-3-3): Perin 7; Izzo 5.5, De Maio 5.5, Roncaglia 5, També 5.5 (46′ Iago Falque 6.5); Rincon 6, Bertolacci 5.5 (73′ Tino Costa 5.5), Kucka 6.5; Laxalt 5.5 (59′ Lestienne 5.5), Niang 6, Bergdich 6. A disp.: Lamanna, Sommariva, Edenilson, Mandragora, Borriello, Pavoletti. All. Gasperini 5.5

Ammoniti: Rincon (G), Manolas (R), Laxalt (G), Izzo (G), Torosidis (R), De Rossi (R)

Arbitro: Damato

Spettatori: 37.068

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *