L’Empoli centra la salvezza, il Toro delude e vede l’Europa allontanarsi: 0-1 all’Olimpico

Empoli-Napoli

https://www.youtube.com/watch?v=2_82Upn1EQY

TORINO – A pochi giorni dalla memoria di Superga, un Toro stanco e demotivato spreca un’ottima occasione di agganciare davvero il treno dell’Europa League. Dall’altra parte c’è il sorprendente Empoli di Sarri, che sfodera un’altra prova convincente, vince con merito e guadagna matematicamente la salvezza. I granata restano quindi a 48 punti e scivolano al nono posto, i toscani salgono a 41 e sono tredicesimi.

PRIMO TEMPO: SUBITO L’ERRORACCIO DI PADELLI – Il Toro scende in campo con qualche uomo non al meglio (Maksimovic ad esempio) ma praticamente con la formazione tipo, a parte la sorpresa di Maxi Gonzalez a centrocampo. Sarri risponde con il suo bomber Maccarone e le rivelazioni Rugani, Valdifiori e Saponara. I granata in realtà partono all’attacco, con Martinez che brucia tutti ma non inquadra la porta da posizione angolata. Al terzo minuto però l’imprevisto: Moretti passa all’indietro, Padelli tenta di prolungare dalla parte opposta, ma il suo sinistro diventa un tiro nella propria porta per un clamorosa autorete. Il Toro è sotto shock e rischia il secondo schiaffo un minuto dopo: Vecino incrocia dalla destra e colpisce il palo.

Daniele Padelli, portiere del Torino (immagine La Stampa)
Daniele Padelli, portiere del Torino (immagine La Stampa)

IL TORO PROVA A REAGIRE MA L’EMPOLI NE HA DI PIÙ – Dopo la doccia fredda iniziale, il Toro cerca di produrre qualcosa con Molinaro e poi con El Kaddouri, ma il primo non trova la porta ed il secondo si fa respingere il tiro da Sepe. È comunque l’Empoli ad essere più incisivo, soprattutto con un Saponare decisamente ispirato. Intorno alla mezz’ora è proprio lui a centrare il secondo legno per l’Empoli su colpo di testa. Pochi minuti dopo ci riprova ma Padelli respinge. Il primo tempo finisce con un Toro decisamente frastornato ed un Empoli ordinato, concreto e meritatamente in vantaggio al di là del regalo di Padelli.

SECONDO TEMPO: ANCORA EMPOLI… – La ripresa inizia con gli ospiti ancora in avanti: una staffilata di Vecino costringe Padelli al tuffo, poi ci prova Zielinski da lontano ma la palla finisce alta. Ventura prova a correre ai ripari, inserendo Maxi Lopez per Martinez e Bruno Peres per Molinaro. Il Toro attacca un po’ di più ma i tentativi non impensieriscono Sepe e compagni.

…E IL TORO SI SVEGLIA TARDI E MALE – Dalla metà del secondo tempo l’azione del Toro si fa un po’ più decisa. Il merito è soprattutto di Maxi Lopez, che al 22’ recupera due volte su Hysai, poi conclude Quagliarella ma la mira non è buona, così come non è buona pochi minuti dopo, di testa su cross di El Kaddouri. Ventura butta dentro anche Farnerud al posto dello stesso El Kaddouri, ma proprio non è giornata: se il Toro prende via via possesso del campo, il gioco è macchinoso e l’incisività scarsa. È ancora Quagliarella, comunque, ad avere forse la chance migliore al 27’: stop e tiro da buona posizione, Sepe è costretto a deviare sopra la traversa. Da lì alla fine succede poco altro, tra un Toro abulico ed un Empoli tonico.

Fabio Quagliarella, attaccante del Torino
Fabio Quagliarella, attaccante del Torino

TORINO-EMPOLI 0-1
Marcatori: pt 3′ Padelli (autorete).
TORINO (3-5-2): Padelli 4; Maksimovic 5, Glik 5, Moretti 6; Darmian 6, Gonzalez 5.5, Gazzi 6, El Kaddouri 5.5 (st 32′ Farnerud n.g.), Molinaro 5.5 (st 9′ Bruno Peres 6); Martinez 5 (st 12′ Maxi Lopez 5.5), Quagliarella 5. A disposizione: Ichazo, Castellazzi, Basha, Bovo, Jansson, Gaston Silva, Amauri, Benassi. Allenatore: Ventura.
EMPOLI (4-3-1-2): Sepe 6.5; Hysaj 5.5, Rugani 6.5, Barba 6, Mario Rui 6; Vecino 6.5 (st 26′ Signorelli 6), Valdifiori 6, Zielinski 6.5 (st 18′ Croce 6); Saponara 7; Maccarone 6 (st 30′ Mchedlidze n.g.), Pucciarelli 5.5. A disposizione: Biggeri, Bassi; Laurini, Tavano, Diousse, Piu, Gemignani, Somma. All. Sarri.
Note: ammoniti: st 14′ Glik, st 21′ Gonzalez; st 20′ Rui.
Arbitro: Tommasi di Bassano del Grappa (Pegori di Latina e Musolino di Taranto)

SAPONARA 7 (MIGLIORE IN CAMPO SPORTMAIN) – L’ex-Milan fornisce un’altra prestazione convincente a cui manca solo il gol; in compenso colpisce un palo, inquieta costantemente la difesa granata e guida l’Empoli ad una salvezza anticipata e meritata.

Riccardo Saponara, attaccante dell'Empoli (immagine Zimbio)
Riccardo Saponara, attaccante dell’Empoli (immagine Zimbio)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *