Milan-Roma 2-1: Destro punisce la Roma, a rischio il secondo posto

C_29_articolo_1058002_upiImgPrincipaleOriz

MILANO – I rossoneri vincono contro la Roma e tornano a far sorridere i propri tifosi. Male la squadra di Garcia, che ora rischia il secondo posto.

DIVERSO – È questo quello che sembra il Milan stasera: diverso. La squadra di Inzaghi scende in campo, forse perché oramai gli obiettivi stagionali sono andati in fumo a Dicembre, con una cattiveria e una voglia che raramente si è vista quest’anno a San Sirto, sponda rossonera. Van Ginkel, Poli e Honda sono irriconoscibili, ma questa volta in positivo. Diego Lopez prende qualsiasi cosa arrivi dalle sue parti ed è al minuto 40 che il Milan va in vantaggio: Honda va via sulla destra e crossa come Abate non ha mai fatto nella sua carriera. Il ragazzino, in prestito dal Chelsea, anticipa tutti e con il piatto infila il portiere della Roma per l’1-0.

DESTRO – Nel secondo tempo la sinfonia cambia poco. Il Milan attacca e approfitta degli spazi che la Roma lascia nella ricerca del pareggio, la Roma cerca di recuperare per non vedere lo spettro del preliminare Champions ad agosto. È però ancora una volta Honda a fare la differenza: il giapponese arriva sul fondo e mette in mezzo un cross che Destro schiaccia in rete per il 2-0. Destro esulta spontaneamente, dimenticando che a Giugno tornerà alla Roma e che questa vittoria rossonera costerà ai giallorossi il secondo posto. Il lato umano del calcio finalmente esce, ma non sappiamo come reagiranno i tifosi della Roma quando Mattia tornerà nella capitale. Ai posteri l’ardua sentenza.
Partita finita? No, perché capitan Totti, subentrato nel secondo tempo, realizza un calcio di rigore mettendo un po’ di pepe negli ultimi 15 minuti di gara, ma il risultato non cambia.
Rimane da capire se il Milan avesse sempre giocato con questa cattiveria dove sarebbe arrivato in campionato. Ma chi può dirlo?

MILAN-ROMA 2-1 (1-0 pt)

MARCATORI: Van Ginkel (M) 40’pt; Destro (M) 14′ st, Totti (R) 28′ st

MILAN (4-3-3): Diego Lopez; Abate, Alex, Paletta, Antonelli; Poli, De Jong, Van Ginkel; Honda, Destro, Bonaventura. A disposizione: Abbiati, Gori, Mexes, Bocchetti, Zapata, Bonera, Suso, Mastalli, Felicioli, Modic, Mastour, Pazzini. All. Inzaghi.

ROMA (4-3-3): De Sanctis; Florenzi, Manolas, Astori, Torosodis; Nainggolan, De Rossi, Pjanic; Ibarbo, Doumbia, Gervinho. A disposizione: Skoropuski, Balzaretti, Holebas, A.Cole, Yanga Mbiwa, Keita, Paredes, Uçan, Iturbe, Ljajic, Sanabria, Totti. All. Garcia.

ARBITRO: Tagliavento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *