Serie A, il pagellone della 35ma giornata: boom delle genovesi, flop Toro, eterno Di Natale, vergogna Napoli-Parma

lazio-genoa-22-serie-a

SAMPDORIA 10 – C’è chi la vedeva come l’anello debole nella lotta all’Europa League, invece i blucerchiati rispondono con 4-1 a domicilio all’Udinese ed un grande rilancio delle loro ambizioni internazionali. I ragazzi di Mihajlovic sono e restano una delle rivelazioni del campionato.

ferrero - mihajlovic

GENOA 9 – È proprio la giornata delle genovesi: all’impresa della Samp a Udine fa eco la “manita” del grifone, che lo rilancia alla corsa europea ed estromette di fatto il malcapitato Toro. Preziosi resterà? Chi vivrà vedrà, di certo è stato prezioso per il Genoa, e non è solo un gioco di parole.

DI NATALE 8 – Totò non smette mai di stupire e soprattutto di segnare; per la sua Udinese non è giornata ma lui la butta dentro lo stesso anche se “solo” su rigore. Adesso i centri sono 206, meno 10 da Meazza e Altafini.

Di-Natale_303011k

ATALANTA E INTER 7 – Buona giornata per i colori nerazzurri e soprattutto per i bergamaschi, che vincono a sorpresa su un campo ostico come quello di Palermo ed ipotecano la salvezza. Buona vittoria però anche dei ragazzi di Mancini, di certo avvantaggiati dalla superiorità numerica sulla Lazio ma capaci di sfruttarlo a differenza di tante altee occasioni.

LAZIO E FIORENTINA 6 – Nonostante la sconfitta, i biancocelesti danno tutto e dimostrano di poter lottare fino all’ultimo per il secondo posto; di più non gli si poteva chiedere. I viola danno invece un segnale confortante dopo il tracollo di Siviglia; non sono quelli dei tempi migliori ma forse al ritorno possono provare a giocarsela.

ROMA 5 – La sconfitta è relativamente indolore visto quella della Lazio, ma questa Roma zoppica troppo e le prende anche da un Milan con i ben noti problemi. Oltre al danno la beffa: il gol dell’ex Destro.

garcia_2

CESENA 4 – La salvezza era davvero difficile, ma con il Sassuolo i romagnoli si fanno rimontare in malo modo dal 2-0. Salutano comunque la serie A a testa alta, ma oggi era lecito aspettarsi di più.

TORINO 3 – I granata sembrano aver finito la benzina; dopo la sconfitta interna con l’Empoli, un’altra brutta prova che praticamente li esclude dalla lotta per l’Europa League. Bilancio stagionale comunque positivo, ma con il Chievo servirà un altro piglio per evitare figuracce.

RISSA NAPOLI-PARMA 2 – Se è vero quello che dicono i giocatori gialloblu, le parole di Higuain sarebbero anche da 0; non si può darei dei falliti a nessuno, tantomeno a chi difende la dignità in campo partita dopo partita.

higuain-abbattuto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *