Lazio-Juventus 1-2, decide Matri al 97′: arriva la decima in casa bianconera

Supercoppa Italiana: Napoli - Juventus a Doha

ROMA – La Juventus vince dopo vent’anni la Coppa Italia. I bianconeri battono la Lazio di Pioli 2-1 ai supplementari: a segno nel primo tempo Radu, al 4’, e Chiellini al 7’; al 97’ decide Matri.

PRIMO TEMPO – Inizio di partita equilibrato, con ritmo abbastanza sostenuto e la Lazio che pressa alto. I biancocelesti passano in vantaggio dopo soli quattro minuti su calcio piazzato: Radu trova quasi indisturbato l’inserimento giusto, e insacca di testa verso l’incrocio. 1-0. La Juventus resta in partita e pareggia all’11: punizione di Pirlo, sponda di Evra dal fondo per Chiellini, che segna l’1-1 in acrobazia. Possesso palla a favore dei bianconeri, che però non trovano gli spazi, grazie anche a una bella prestazione dell’inedita difesa a tre dei biancocelesti. Altro tiro in porta della Lazio al 24’, in contropiede: Cataldi, servito da Anderson, prova la conclusione dal limite, facile per Storari. Qualche disattenzione in fase difensiva da parte della Juventus concede qualche ripartenza di troppo alla Lazio, molto aggressiva in contropiede. Al 32’ Pogba sbaglia un controllo favorendo Parolo, che prova la conclusione dalla distanza.

SECONDO TEMPO – Più o meno stesso copione all’inizio della ripresa, con qualche palla gol più definita soprattutto da parte della Juventus e un paio di tiri dalla distanza della Lazio, ma nessuna di queste occasioni è clamorosa. Il ritmo cala verso la mezz’ora. Occasione netta invece all’82’ per la Lazio con Djordjevic, appena entrato, in vantaggio su Storari, conclusione debole e respinta. Poco dopo è la Juve ad avere una chance con un nuovo entrato, Matri al posto di Llorente: tocco morbido di Pirlo, si inserisce il numero 32 e mette a segno il raddoppio, annullato per fuorigioco.

SUPPLEMENTARI – Squadre stanche e meno compatte, Juventus e Lazio adesso trovano degli spazi in più. Clamorosa occasione per Djordjevic al 94’, il sinistro dal limite si schianta sul primo palo e sul secondo. Due minuti dopo, respinta di Mauricio, Matri prende palla e calcia, Berisha sulla traiettoria: 2-1 per la Juventus. Al 110’, punizione dal limite, Pirlo calcia in porta e Berisha para. Chiamato in causa anche Storari al 113’, ci prova Candreva, respinto senza difficoltà. Finisce 1-2 e la Juventus porta a casa la decima Coppa Italia della sua storia.

 

IL TABELLINO:

LAZIO-JUVENTUS 1-2 (primo tempo 1-1; primo tempo supplementare 1-2)

MARCATORI: Radu (L) 4’; Chiellini (J) 11’; Matri (J) 97’;

LAZIO (3-4-3): Berisha; De Vrij (116’, Keita), Gentiletti, Radu (71’, Mauricio); Basta, Parolo, Cataldi, Lulic; Candreva, Klose (82’, Djordjevic), Anderson (a disp.: Cavanda, Mauricio, Strakosha, Mauri, Marchetti, Djordjevic, Novaretti, Ledesma, Braafheid, Keita, Onazi, Ciani). All.: Pioli

JUVENTUS (3-5-2): Storari; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner (114’, Padoin), Vidal, Pirlo, Pogba (78’, Pereyra), Evra; Llorente (84’, Matri), Tévez (a disp.: Buffon, Sturaro, Padoin, Asamoah, Pepe, Marrone, Pereyra, Rubinho, Ogbonna, Matri, De Ceglie, Coman). All.: Allegri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *