Liga, 38^turno: festa per il titolo ed emozionante addio a Xavi al Camp Nou. Atletico e Valencia in CL, Bilbao in EL, Eibar ed Almeria in segunda

Xavi, una leggenda blaugrana
Xavi, una leggenda blaugrana

Si è conclusa la Liga 2014/15, una delle edizioni più divertenti ed emozionanti di sempre. La copertina dell’ultimo turno va a Xavi: nel giorno della festa per il 24^ titolo dei blaugrana, gli applausi del Camp Nou sono tutti per il numero 6. Una vera e propria leggenda vivente: oltre 23 anni (giovanili comprese) nelle fila del Barcellona, oltre 750 presenze, oltre 80 gol e ben 23 titoli (aspettando finale di champions e di coppa nazionale). Una vera bandiera, un grandissimo giocatore, un centrocampista unico e sopraffino: trovare un degno erede di Xavi Hernandez sarà difficile se non impossibile.
A fare festa al Camp Nou non è però solo il Barcellona: anche il Deportivo, grazie ad un insperato pareggio trovato con Perez e Salomao dopo la doppietta di Messi, celebra la sua permanenza in Liga.
A Madrid invece si applaude solo il titolo di capocannoniere vinto da Cristiano Ronaldo: con la tripletta rifilata al Getafe, il portoghese è salito a 48 reti e ha potuto così consolarsi vista la stagione abbastanza fallimentare dei blancos, col solo mondiale per club (oltre alla supercoppa europea) portato a casa. Il 7-3 nel derby è il simbolo della stagione del Real: un grande CR7 e un attacco stellare ma anche un andamento altalenante (a volte nel corso dello stesso match) e una difesa rivedibile.

CR7 show
CR7 show

Festa duplice anche a Granada: grazie allo 0-0, i padroni di casa rimangono in Liga (visti anche i contemporanei risultati delle dirette concorrenti), mentre i colchoneros accedono alla prossima Champions League. Il Valencia non riesce dunque nel sorpasso, nonostante la vittoria ad Almeria che condanna gli andalusi alla retrocessione, ma gli Xotos celebrano comunque il loro ritorno nella massima competizione europea dopo svariati anni. Il Siviglia invece si deve accontentare del quinto posto: la vittoria del Valencia ha reso vano il bel successo ottenuto a Malaga. Però la squadra di Emery potrebbe ottenere l’accesso in Champions vincendo la finale di EL contro il Dnipro.
Il Bilbao sigilla il suo spettacolare girone di ritorno travolgendo il Villarreal e ottenendo il pass per i preliminari di Europa League. Festa anche per Iraola, che va a segno nel 4-0 nel giorno del saluto alla Catedral dopo 14 anni.
Retrocede invece l’Eibar nonostante la rotonda vittoria sul Cordoba per 3-0. A causa degli scontri diretti, la favola della squadra di Garitano finisce nel peggiore dei modi: dopo un grande girone di andata, i baschi sono letteralmente crollati e a nulla è servita la reazione d’orgoglio finale. Dunque sarà l’equipo armero a fare compagnia, nella prossima segunda division, ad Almeria e Cordoba.
Completano il quadro dei risultati le belle vittorie della Real Sociedad in casa del Rayo e del Celta sull’Espanyol, mentre Levante ed Elche non vanno oltre uno scialbo 0-0.

Andoni Iraola, esterno dell'Athletic
Andoni Iraola, esterno dell’Athletic

TOP XI: Marino (Lev); Iraola (Bil), Otamendi (Val), Navas (Eib), Marcelo (Rea); James (Rea), Castro (Soc), Perez (Dep); Ronaldo (Rea), Messi (Bar), Alcacer (Val). All. Sanchez Del Amo (Dep).

RISULTATI

Levante-Elche 0-0
Almeria-Valencia 2-3 (9′ Teye, 28′ Otamendi, 37′ Soriano, 45′ Feghouli, 80′ Paco)
Athletic Bilbao-Villarreal 4-0 (25′ rig. e 60′ Aduriz, 28′ Iraola, 36′ Etxebarria)
Barcellona-Deportivo 2-2 (5′ e 59′ Messi, 67′ Perez, 76′ Salomao )
Celta Vigo-Espanyol 3-2 (23′ rig. e 48′ Stuani, 38′ Mallo, 58′ Cabral, 76′ Nolito)
Eibar-Cordoba 3-0 (6′ Arruabarrena, 11′ Navas, 34′ Capa)
Granada-Atletico Madrid 0-0
Malaga-Siviglia 2-3 (52′ Reyes , 55′ Banega, 62′ Vidal, 67′ e 92′ Guerra)
Rayo Vallecano-Real Sociedad 2-4 (19′ Vela, 21′ Castro, 42′ Bueno, 64′ Morcillo, 73′ Agirretxe, 75′ Elustondo)
Real Madrid-Getafe 7-3 (13′, 32′ e 34′ rig. C. Ronaldo, 22′ Escudero, 26′ Castro, 42′ Lacen, 47′ Hernandez, 51′ James Rodriguez, 71′ Jesé, 90′ Marcelo)

CLASSIFICA

Barcellona 94 punti; Real Madrid 92; Atletico Madrid 78; Valencia 77; Siviglia 76; Villarreal 60; Athletic Bilbao 55; Celta Vigo 51; Malaga 50; Espanyol, Rayo Vallecano 49; Real Sociedad 46; Elche 41; Getafe, Levante 37; Granada, Deportivo La Coruna, Eibar 35; Almeria 32; Cordoba 20.

VERDETTI

Barcellona campione di Spagna

Barcellona, Real e Atletico in Champions League

Valencia ai preliminari di Champions League

Siviglia, Villarreal e Bilbao (preliminari) in Europa League. Se il Siviglia vincesse la finale di EL andrebbe in champions, se il Bilbao vincesse la coppa del Re andrebbe direttamente in EL con il Villarreal costretto ai preliminari.

Eibar, Almeria e Cordoba in segunda

Ronaldo (Real) capocannoniere con 48 reti davanti a Messi (Bar, 43), Griezmann (Atl, 22) e Neymar (Bar, 22).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *