Road To Berlin: l’avvicinamento a Juventus – Barcellona

Torino –  “Non andiamo a Berlino per fare le vittime sacrificali”, Massimiliano Allegri è sicuro che la finale di Champions non sarà una gara a senso unico e a tre giorni dalla gara contro i blaugrana i bianconeri stanno limando gli ultimi dettagli. La formazione di Luis Enrique è sulla carta la favorita ma ad un passo dal sogno triplete i bianconeri non vorranno sicuramente fermarsi. La difesa bianconera è pronta per affrontare la sfida più difficile: il tridente formato da Messi, Suarez e Neymar. Il pacchetto arretrato di Allegri ha già dimostrato di essere uno dei più affidabili d’Europa ma sabato sera a Berlino dovrà superare se stesso per fermare la Pulce e compagni.

Juventus

Ultimi dubbi – Allegri sembra intenzionato a giocarsi la coppa con la formazione che più soddisfazioni ha dato in questa stagione: il 4-3-1-2. Se la coppia d’attacco sarà senza dubbio quella composta da Tevez e Morata, alla sua seconda finale consecutiva, rimangono ancora diversi dubbi da sciogliere. Il primo è legato alle condizioni di Barzagli, dopo l’infortunio rimediato nella gara con il Napoli. Il difensore difficilmente sarà della partita dal primo minuto ma lo staff bianconero sta cercando di recuperarlo almeno per la panchina. Il secondo dubbio è invece un ballottaggio a centrocampo tra Pirlo e Sturaro: difficilmente Allegri rinuncerà alla classe del nr° 21, probabilmente all’ultima gara in bianconero, ma il giovane centrocampista ex Genoa ha dimostrato di poter essere fondamentale grazie alla sua fisicità in mezzo al campo, come nella semifinale di andata con il Real.

Tevez morata

MSN – Il vero incubo dei bianconeri è rappresentato dal tridente delle meraviglie di Luis Enrique: Messi, Suarez, Neymar. I tre attaccanti in questa stagione hanno già segnato la bellezza di 120 gol e sperano di alzare il loro bottino nell’ultimo atto di questa Champions League. Ma in casa blaugrana l’attenzione è rivolta soprattutto alle condizioni di Andres Iniesta. Il centrocampista spagnolo è dovuto uscire durante la gara di Copa del Rey contro l’Atletico Bilbao per un sovraccarico al soleo della gamba destra e deve ancora riprendere gli allenamenti sul campo. Il giocatore sempre abbastanza fiducioso ma in caso di forfait Xavi è pronto a prenderne il posto completando il centrocampo con Rakitic e Busquets.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *