European Qualifiers, 6^ turno: triplette show di Ronaldo, Mytidis, Schurrle e Lewandowski. Wilshere trascina l’Inghilterra, l’Italia pareggia in Croazia

qualificazioni euro 2016

La stagione calcistica europea 2014/15 si chiude con il sesto turno delle qualificazioni per Euro 2016. Non ci sono state particolari sorprese nelle 26 partite che si sono disputate nel weekend, però ci sono state ben 4 triplette spettacolari. Ronaldo ha trascinato il suo Portogallo in Armenia: dopo l’incredibile gol di Pizzelli, CR7 si è preso la propria nazionale sulle spalle trascinandola al successo con un gol su rigore, uno da vero opportunista e uno da 35 metri sul quale nulla ha potuto il portiere di casa. Mytidis, poco noto ai più, ha invece rifilato una tripletta contro l’Andorra: dopo il ridicolo autogol che ha portato in vantaggio la piccola nazionale pirenaica, il giocatore dell’AEK Larnaca si è scatenato balzando agli onori della cronaca con il suo primo hat-trick in nazionale. Schurrle, ora al Wolfsburg dopo la parentesi sfortunata al Chelsea, ha contribuito da grande protagonista alla scorpacciata di gol messa a segno dalla sua Germania alla matricola Gibilterra. L’ultima tripletta è quella di Lewandowski: la Polonia stava giocando maluccio contro una Georgia spigliata che più volte era andata vicina al pareggio. Lo stesso attaccante del Bayern era parso fuori forma, fino al minuto 88′: da lì è iniziato lo show con ben tre gol in soli 5 minuti.

Robert Lewandowski
Robert Lewandowski

Le uniche squadre ancora a punteggio pieno dopo 6 turni sono Inghilterra e Slovacchia (gironi C ed E). Possiamo definirle entrambe sorprese: la prima arriva da un mondiale disastroso, ma in queste european qualifiers sta sbaragliando qualsiasi avversario, mentre la seconda sta dominando un girone dove ci sono anche Spagna e Slovacchia. In questo turno la nazionale di Hodgson ha vinto in Slovenia, trascinata da Jack Wilshere che ha segnato due gol fantastici (e Rooney che ha trovato il gol numero 48, a meno uno da Charlton); invece la Slovacchia si è sbarazzata, seppur con qualche difficoltà, della Macedonia grazie ai gol di Salata e Hamsik.

Jack Wilshere
Jack Wilshere

Ci sono tante sorprese tra le capolista degli altri gruppi: nel girone A troviamo l’Islanda che ha battuto la Repubblica Ceca, adesso seconda. L’Olanda invece continua la caccia al terzo posto, ma deve stare attenta alla Turchia. Nel girone B, il primo posto è in mano al Galles di Bale che nell’ultimo turno ha superato anche il Belgio, rimanendo così ancora sorprendentemente imbattuta. Nel girone D la Polonia è davanti alla Germania campione del mondo in carica, mentre Scozia e Irlanda continuano a battagliare per il terzo posto. Nel girone F, in testa troviamo la Romania che è uscita indenne dalla difficile trasferta in Irlanda del Nord, inoltre si rifà sotto l’Ungheria che sogna il ritorno alla fase finale di una competizione internazionale dopo tanti anni di buio. Nel girone G domina l’Austria: con la vittoria in Russia, la nazionale di Arnautovic è alla quinta vittoria in sei match e ha ben 8 punti di vantaggio sulla nazionale di Capello, adesso terza. Al secondo posto c’è la Svezia di Ibrahimovic, autore di una doppietta nel match contro Montenegro. Nel girone H continua il testa a testa tra Croazia e Italia: dopo l’1-1 dell’andata, anche a Spalato si è registrato lo stesso risultato. Al momento le sorti del girone sono decise dall’improvvido pareggio degli azzurri in Bulgaria. Infine nel girone H, l’unico dove sono momentaneamente rispettate le gerarchie, è in testa il Portogallo seguito dalla Danimarca. La Serbia invece, tra debacle e penalizzazione, è ormai quasi fuori dai giochi.

 

RISULTATI E CLASSIFICHE

GIRONE A

Kazakistan-Turchia 0-1 (83’ Turan)

Islanda-Repubblica Ceca 2-1 (55’ Dockal; 60’ Gunnarsson; 76’ Sigthorsson)

Lettonia-Olanda 0-2 (67’ Wijnaldum; 71’ Narsingh)

Islanda 15; Rep. Ceca 13; Olanda 10; Turchia 8; Lettonia 3; Kazakistan 1

 

GIRONE B

Andorra-Cipro 1-3 (2’ aut. Dossa; 13’, 45’, 53’ Mytidis)

Bosnia-Israele 3-1 (41’ Ben Haim; 42’ Visca; rig. 47’ p.t., 75’ Dzeko)

Galles-Belgio 1-0 (25’ Bale)

Galles 14; Belgio 11; Israele, Cipro 9; Bosnia 8; Andorra 0

Nestor Mytidis
Nestor Mytidis

GIRONE C

Bielorussia-Spagna 0-1 (45’ David Silva)

Slovacchia-Macedonia 2-1 (8’ Salata; 38’ Hamsik; 69’ Ademi)

Ucraina-Lussemburgo 3-0 (49’ Kravets; 57’ Garmash; 86’ Konoplyanka)

Slovacchia 18; Spagna 15; Ucraina 12; Bielorussia 4; Macedonia 3; Lussemburgo 1

 

GIRONE D

Gibilterra-Germania 0-7 (28’, 65’, 71’ Schurrle; 47’, 81’ Kruse; 51’ Gundogan; 57’ Bellarabi)

Irlanda-Scozia 1-1 (38’ Walters; 47’ aut. O’Shea)

Polonia-Georgia 4-0 (62’ Milik; 89’, 92’, 93’ Lewandowski)

Polonia 14; Germania 13; Irlanda 12; Scozia 11; Georgia 3; Gibilterra 0

 

GIRONE E

Estonia-San Marino 2-0 (35’, 63’ Zenjov)

Lituania-Svizzera 1-2 (23’ Chernykh; 69’ Drmic; 84’ Shaqiri)

Slovenia-Inghilterra 2-3 (37’ Novakovic; 57’, 73’ Wilshere; 84’ Pecnik; 86’ Rooney)

Inghilterra 18; Svizzera, Slovenia 9; Estonia 7; Lituania 6; San Marino 1

 

GIRONE F

Far Oer-Grecia 2-1 (32’ Hansson; 70’ Olsen; 84’ Papastathopoulos)

Finlandia-Ungheria 0-1 (82’ Stieber)

Irlanda del Nord-Romania 0-0

Romania 14; Irlanda del Nord 13; Ungheria 11; Far Oer 6; Finlandia 4; Grecia 2

 

GIRONE G

Lichtenstein-Moldavia 1-1 (21’ Wieser; 44’ Boghiu)

Russia-Austria 0-1 (33’ Janko)

Svezia-Montenegro 3-1 (37’ Berg; 40’, 44’ Ibrahimovic; 64’ Damjanovic)

Austria 16; Svezia 12; Russia 8; Montenegro, Lichtenstein 5; Moldavia 2

 

GIRONE H

Croazia-Italia 1-1 (11’ Mandzukic; 36’ rig. Candreva)

Malta-Bulgaria 0-1 (56’ Popov)

Norvegia-Azerbaijan 0-0

Croazia 14; Italia 12; Norvegia 10; Bulgaria 8; Azerbaijan 4; Malta 1

 

GIRONE I

Armenia-Portogallo 2-3 (14’ Pizzelli; rig. 29’, 55, 58’ C. Ronaldo; 72’ Mkoyan)

Danimarca-Serbia 2-0 (13’ Y. Poulsen; 87’ J. Poulsen).

Portogallo 12 (5 partite giocate); Danimarca 10 (5); Albania 7 (4); Serbia 1 (-3) (5); Armenia 1 (5)

 

Classifica squadre 3^ posto: Ungheria 10, Scozia 8, Olanda 7, Russia 7, Albania 7, Norvegia 7, Ucraina 6, Slovenia 6, Israele 6.
(La migliore si qualifica direttamente per Euro 2016, le altre 8 terze accedono ai playoff. Per tale graduatoria si sottraggono i punti ottenuti contro l’ultima testa di serie del proprio girone, fatta eccezione per il girone I, l’unico a 5 squadre).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *