Inter, l’affare Kondogbia si complica

Milano – Dopo l’ufficialità dell’esclusione in Europa League, per l’Inter si fa veramente dura soprattutto in ottica mercato. Ecco perché Thohir e il suo staff stanno lavorando ad un progetto che possa far ripartire i nerazzurri. In primis c’è da muoversi sul fronte mercato: si prospetta un agguerrito derby con i cugini milanisti per l’acquisto di Kondogbia, centrocampista del Monaco e della Nazionale francese.

Più MILAN – Nell’Inter che sarà, Mancini è alla disperata ricerca di un perno da mettere davanti alla difesa, dopo gli esperimenti di Medel della passata stagione. Gli occhi sono finiti sul francese Kondogbia, sul quale, però, si sono concentrate anche le attenzioni del Milan. Al momento, Galliani sembra aver già trovato un accordo col giocatore, in virtù di una proposta superiore (contratto quadriennale da 4 milioni a stagione più eventuali bonus): “Chi vince si dissangua”, ha riconosciuto l’ad rossonero. Le quotazioni di Kondogbia continuano, intanto, a salire: da 35 milioni per il cartellino si è passati a 40, più le pretese del giocatore, deciso a spostarsi solo in caso di un’offerta clamorosa. Intanto Fassone e Ausilio restano nel Principato per cercare di smuovere un po’ le acque: nei prossimi giorni sono previsti degli altri incontri con i manager del giocatore.

LE ALTERNATIVE – Se l’affare Kondogbia dovesse svanire, l’Inter non ha abbandonato le piste che portano a Thiago Motta e Felipe Melo. Il primo sembrava ormai fuori portata, poi la rottura col Psg sul rinnovo del contratto ed ecco che l’ex Inter può fare ritorno a Milano. Dalla Premier hanno fatto sapere di essere interessati al giocatore, come in Spagna si è fatto avanti l’Atletico Madrid: 7 milioni di euro e Thiago Motta saluterà Parigi per iniziare una nuova avventura. Se la città che ospita l’Expo non dovesse essere cosa gradita, l’Inter si butterebbe a capofitto sul Felipe Melo, attualmente al Galatasaray e pupillo del Mancio: i turchi, coi quali regnano buoni rapporti per l’affare Sneijder, chiedono 4/5 milioni di euro, cifra accessibile per le casse nerazzurre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *