Inter, Salah: lunedì si decide

Salah, oggi in gol (fonte immagine: Gazzetta dello Sport)

Milano – Prosegue a ritmo serrato il mercato dell’Inter. Dopo l’arrivo di Kondogbia alla corte di Roberto Mancini, ora l’obiettivo dei nerazzurri è quello di far cassa attraverso diverse cessioni. Sulla lista dei partenti ci sono Santon e Kuzmanovic, in attesa di sbrogliare la questione Salah.

GRANA VIOLA – Da Firenze a Londra, passando per Milano. Il futuro di Salah è più incerto che mai. Dal 1° luglio, l’egiziano è obbligato a far ritorno nella capitale inglese, ecco perché la viola attende una sua risposta entro questo fine settimana (al massimo entro lunedì). L’Inter si è inserita nella trattativa con una proposta di ingaggio che va oltre i 3 milioni euro stagionali, offerta che stuzzica l’appetito dell’ex Chelsea. Per bocca del club manager della Fiorentina Vincenzo Guerini, la Fiorentina avrebbe fatto «a Salah una proposta da manicomio. Se qualsiasi giocatore non accetta una proposta simile, è bene che non resti alla Fiorentina». La viola punta molto sulla crescita avuta dal giocatore da gennaio in poi, un processo di maturazione fisico e mentale che sta facendo gola all’Inter.

IN USCITA – Sembra essere definitivamente sfumata la trattativa con il Watford per la cessione di Kuzmanovic. Le ultime indiscrezioni parlano di un rifiuto del serbo alla nuova destinazione. Il centrocampista, che non ha mai convinto i mister (Mazzarri prima e Mancini poi) e tifosi, valuta ore le altre proposte: West Ham, Werder Brema e Schalke 04 avrebbero bussato alla porta della dirigenza nerazzurra per sondare il terreno. La volontà della società è quella di trovare il giusto compromesso per la vendita del giocatore, che è alla ricerca di una squadra dove poter avere maggiore spazio e continuità. Dalla Turchia, invece, aumenta il pressing del Fenerbahce su Fredy Guarin. Il club di Istanbul avrebbe messo sul piatto 8 milioni di euro, più un contratto da 3,5 netti a stagione per il giocatore. L’Inter sta prendendo tempo, in attesa di proposte più cospicue. Intanto Juan Jesus e Andreolli hanno rifiutato rispettivamente Spartak Mosca e Sampdoria: un’operazione che avrebbe portato nelle casse dei nerazzurri ben 24 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *