Copa América 2015: la finale è Cile Argentina. In semifinale Messi passeggia sul Paraguay, Edu Vargas stende il Perù

Sarà dunque Cile Argentina la finale di questa Copa América 2015, conclusione che tutti si aspettavano dai pronostici e che mette davanti sicuramente le due migliori formazioni di questo torneo.
Da una parte Messi, Pastore e Di Maria dall’altra Vidal, Sanchez e Edu Vargas: sono loro i giocatori più in forma e che potranno decidere la gara con le loro giocate. La Roja punterà molto sul proprio attacco pronto a mettere in crisi un Argentina che si è dimostrata letale davanti ma fragile dietro, come dimostrato anche nella gara con il Paraguay.

Cile in finale e Perù a casa (2 a 1): esito quasi scontato sulla carta ma la Roja ha faticato tantissimo per eliminare la squadra di Gareca  e deve ringraziare il grandissimo gol di Edu Vargas. La partita è stata combattuta fino alla fine, il Perù in dieci dal 20′ non si è mai dato per vinto e si è dovuto arrendere solo alla perla del giocatore del Napoli, autore di una doppietta.
L’accesso in finale però porta dietro tantissime polemiche, dopo la contestata gara con l’Uruguay ai quarti anche l’arbitraggio dellla partita con il Perù ha lasciato più di di un dubbio. Tra tutti l’episodio che ha fatto più arrabbiare i peruviani è stato l’esagerato cartellino rosso mostrato a Zambrano per un fallo da dietro.
Vidal cile

Nell’altra semifinale passeggiata dell’Argentina che batte 6 a 1 il Paraguay. La squadra del Tata Martino ha dominato la gara rischiando solo sul finire del primo tempo, subendo la rete del 2 a 1 e rischiando quella del pareggio. Nella seconda frazione di gioco però Messi e compagni sono scesi in campo con la voglia di sistemare i conti e hanno chiuso la partita in pochi minuti grazie alla doppietta di Di Maria. Da segnalare la prestazione della stella del Barca, un solo gol su rigore in questa Copa, che anche ieri non ha trovato la rete ma ha illuminato l’azione offensiva entrando in tutti e sei i gol.

 

Messi con l'Argentina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *