Copa América 2015: il CIle è campione! Argentina condannata dagli errori dal dischetto

Cile campione per la prima volta nella sua storia. La Roja è riuscita in finale a battere l’Argentina del Tata Martino ai calci di rigore grazie agli errori decisivi di Higuain e Otamendi. I padroni di casa, sfavoriti sulla carta, hanno giocato un’ottima partita, chiudendo tutti gli spazi e limitando la gara di Messi. Tra tutti hanno brillato tre giocatori del nostro campionato: i due juventini Vidal e Isla e l’interista Medel. Tra i più raggianti per la vittoria ovviamente c’è l’artefice di questo Cile, il Ct Sampaoli: “Siamo stati superiori all’Argentina e i calci di rigore ci hanno reso giustizia, il risultato doveva chiudersi molto prima. Abbiamo fatto un grande match e potevamo vincere nei 90 minuti. E’ una gioia impagabile. E’ stata una grande Copa América e il Cile l’ha vinta in maniera fantastica”
Grande delusione invece tra gli sconfitti, l’Argentina perde ancora una volta una finale, dodici mesi dopo la delusione mondiale, e prolunga ancora la sua astinenza da un titolo che ormai va avanti dal 1993. Deludente ancora una volta la prestazione di Leo Messi, la stella del Barca non riesce nuovamente ad incidere con la maglia dell’albiceleste giocando una partita molto al di sotto delle sue possibilità, costantemente chiuso e raddoppiato dai giocatori cileni.

Chilean forward Alexis Sanchez celebrate

Finalina – Nella notte tra venerdì e sabato si sono affrontate Perù e Paraguay ( 2 a 0). La squadra di Gareca si è dimostrata la vera sorpresa di questo torneo e grazie alla vittoria ha bissato il terzo posto dell’ultima edizione.