Serie B, mercato: con Tavano, Sansone, Corvia e Nenè l’attacco della serie cadetta profuma di Serie A; a Catania aria di smobilitazione

LO SPEZIA RIPARTE DA NENE’ – La dirigenza aquilotta sembra aver imparato dalle stagioni passate: pochi cambi, mirati, per sostituire i partenti, e tante conferme, cercando di mantenere l’ossatura che la stagione scorsa tanto bene ha fatto. In quest’ottica vanno letti i rinnovi contrattuali di Migliore, Catellani e Valentini e, soprattutto, la ripartenza un po’ da dove aveva interrotto alla fine dello scorso campionato: l’infortunio capitato a Nenè in corso del preliminare dei play off con l’Avellino, fino a quel momento il più pericoloso dei liguri, che aveva, di fatto, spuntato la squadra bianca nella fase più delicata della partita. Ora Bjelica ci crede di nuovo e vuol vedere cosa sarà avere il brasiliano a disposizione dall’inizio (la scorsa stagione giunse a gennaio con un evidente difetto di preparazione che si portò dietro fino alla fine del campionato, pur segnando gol molto importanti), da qui l’operazione che ha riportato l’ex Cagliari e Verona in maglia bianconera. Intanto, sul Golfo, arriva qualche altro rinforzo: per l’attacco è stato trovato l’accordo per Karim Rossi, attaccante svizzero-marocchino, che ha giocato anche in Premier (Hull e Stoke), l’ultima stagione in Juliper Pro League belga; in porta, dietro Chichizola, giunge Marijan Coric, classe ’95, l’ultimo campionato in forza alla primavera del Parma; per la difesa, infine, vicinissimo l’accordo (in Spagna viene dato per fatto) con Sergio Postigo, centrale classe ’88, dal Leganés. Intanto si continua a trattare con il Palermo per Terzi, le cui vicissitudini giudiziarie avevano un po’ frenato la dirigenza aquilotta, e con Felipe, l’esperto difensore brasiliano ex Parma e Fiorentina, ormai libero da impegni, dopo la fine della breve esperienza in maglia nerazzurra. In uscita, ormai quasi certe le partenze di Giannetti per Cagliari (lo Spezia sta sondando Sforzini per sostituirlo) e di Datkovic e Culina per Lugano (in prestito il primo a titolo definitivo il secondo), richiesti da mister Zeman, mentre è fatta per il passaggio, in prestito, di Cisotti al Rijeka. Sicure le partenze anche di Ebagua e Schiattarella, mancano solo i dettagli: Modena, probabilmente, per l’attaccante, Bari, quasi certo, per il centrocampista.

Image and video hosting by TinyPic
Lo Spezia riparte da Nenè

IL CAGLIARI CONTINUA A RINFORZARSI – Il Cagliari continua la sua campagna di rafforzamento per una stagione che ha un solo obiettivo: il ritorno immediato in serie A. Così, dal Palermo, via Vicenza, arriva il centrocampista Di Gennaro, a titolo definitivo, mentre dall’Avellino, sempre a titolo definitivo, giunge Fabio Pisacane, uno dei più positivi nella bella stagione dei lupi irpini nello scorso campionato, finito ad un passo dalla A. Assieme a queste due operazioni, già annunciate nelle settimane scorse, che aspettavano solo l’ufficializzazione, concluse anche quelle per l’arrivo di Luka Krajnc, acquistato dal Genoa, la scorsa stagione al Cesena, e di Roberto Colombo, 39enne portiere, proveniente dal Napoli per fare il terzo in maglia rossoblù. In partenza Crisetig e Longo, che fanno ritorno a casa Inter, dopo la risoluzione anticipata del prestito. Intanto, sempre per restare nell’ambito delle “decadute” dalla Serie A, il Cesena mette a segno due colpi importanti sull’asse col Genoa: arriva in prestito, con diritto di riscatto e controriscatto, l’attaccante campano Riccardo Improta, mentre, a titolo definitivo, vestirà la maglia bianconera Antonino Ragusa, lo scorso campionato in prestito al Vicenza, dove ha segnato anche 3 gol. Da Bergamo, invece, arrivano altri due rinforzi: il centrocampista ivoriano Moussa Kone, a titolo definitivo, e il 24enne difensore Mattia Caldara, in prestito. Intanto va delineandosi il destino di un’altra recente decaduta, reduce da una delle stagioni più brutte della sua storia, caratterizzata da un risultato deludente e da vicissitudini giudiziarie che ne condizioneranno il futuro: confermata l’iscrizione al prossimo campionato, a breve dovrebbe arrivare l’ufficializzazione della retrocessione d’ufficio in Lega Pro del Catania. In quest’ottica da leggere la presentazione del nuovo allenatore, Giuseppe Pancaro, e le numerose partenze ufficializzate in settimana, ovvero quella, già annunciata, di Gillet, che va in prestito al Mechelen, quella di Rinaudo, che va, in prestito con diritto di riscatto, al club argentino del Gimnasia y Esgrima, e quella di Escalante, che va in prestito in Spagna, all’Eibar.

Image and video hosting by TinyPic
Davide Di Gennaro, dopo la bella stagione a Vicenza, pronto a ripartire da Cagliari

TAVANO PER IL SUPER ATTACCO DELL’AVELLINO – Colpo di categoria superiore per l’Avellino, che per il suo attacco si assicura le prestazioni di Francesco Tavano, che decide di scendere uno scalino per accettare la sfida degli irpini, tornando in una categoria dove ha sempre fatto bene, come dimostrano i numeri, stratosferici, dell’attaccante classe ’79. Assieme a lui, in maglia biancoverde, arrivano Roberto Insigne, in prestito con diritto di riscatto, dal Napoli e Constantin Nica, difensore classe ’93, in prestito, dall’Atalanta. Intanto, anche il Vicenza si muove bene sul mercato, soffiando proprio agli irpini un affare che sembrava fatto: dall’Atalanta arriva il centrocampista Roberto Gagliardini, la scorsa stagione in forza allo Spezia. Assieme a lui, sempre da Bergamo, arriva l’esterno sinistro Valerio Nava. Poi tre operazioni, due in chiave futura e una per l’esperienza: dal Milan, arriva il difensore classe ’95, Marco Pinato, lo scorso anno in forza al Lanciano, e, in prestito dal Cittadella, il centrocampista, del ’97, Francesco Muraro. mentre da Bologna, vestirà la maglia biancorossa l’esperto centrocampista Michele Pazienza, un passato in massima serie con le maglie di Udinese, Fiorentina, Napoli e una breve parentesi alla Juve. Tra le squadre che hanno lottato fino alla fine per i play off, e che non vogliono fallire nuovamente l’aggancio, il Livorno chiude due operazioni in chiave giovane: dalla Juve arriva, in prestito, il centrocampista classe ’93, Andrea Schiavone, mentre dalla Roma è stato acquistato il difensore Arturo Calabresi. Intanto potrebbero rincontrarsi le strade dei labronici e del portiere, campione del Mondo in Germania, Marco Amelia, che potrebbe tornare a difendere, per la terza volta, la porta amaranto, dopo la breve esperienza della scorsa stagione a Perugia (1 presenza).

Image and video hosting by TinyPic
Un’immagine di Tavano che i tifosi dell’Avellino sperano di vedere spesso la prossima stagione

SANSONE E CORVIA AD IMPREZIOSIRE LE BOCCHE DA FUOCO DELLA B – Pochi colpi per il Bari, ma che fanno rumore: dalla Samp, in prestito arriva Gianluca Sansone, protagonista della seconda metà dell’ultima stagione con il Bologna, alla promozione del quale ha contribuito anche con un gol nella finale play off; dall’Inter, sempre in prestito, con diritto di riscatto, arriva Isaac Donkor difensore destro, classe ’95, uno dei migliori prospetti della Primavera nerazzurra, con esperienze già in Europa League e in Serie A. Dal canto suo, invece, il Latina rafforza il proprio attacco con l’arrivo dell’esperto attaccante romano Daniele Corvia, reduce dall’esperienza poco felice con il Brescia. Assieme a lui arrivano a vestire la maglia nerazzurra anche il centrocampista ghanese, classe ’95, Alimeyaw Salifu, in prestito dal Verona, e l’esterno sinistro Marco Calderoni, in prestito dal Chievo. Ad un passo la chiusura con la Roma per il giovane esterno offensivo Matteo Ricci, per cui ha vinto la concorrenza del Crotone. Anche il Trapani prova a portare esperienza in attacco, ingaggiando Salvatore Mastronunzio, classe ’79, attualmente svincolato, bomber di categoria nelle file di Frosinone e, soprattutto, Ancona, un po’ persosi dopo la fallimentare esperienza con la maglia dello Spezia di 3 anni fa. Assieme a lui arriva in maglia granata il portiere Nicolas David Andrade, in prestito dal Verona, mentre fa il suo ritorno Matteo Scozzarella, già in Sicilia la scorsa stagione, in prestito, che, stavolta, arriva a titolo definitivo.

Image and video hosting by TinyPic
Corvia è già pronto per il Latina

PERUGIA E PESCARA ATTIVISSIME – Molto attivo sul mercato il Perugia. Dalla Fiorentina arriva in prestito, con diritto di riscatto e controriscatto, il centrocampista ghanese Amidu Salifu, mentre viene confermata la chiusura della trattativa con l’Atalanta per il prestito di Ardemagni. Assieme a loro vestirà la maglia biancorossa l’esperto centrocampista, ex Roma, Sampdoria e Bari, Stefano Guberti, che ha firmato un contratto annuale. Sempre dalla squadra viola arriverà in Umbria, in prestito, il giovane difensore classe ’96 Gianluca Mancini, mentre manca solo l’ufficialità alla trattativa che porterà agli ordini di Bisoli il centrocampista Leonardo Spinazzola, che l’anno scorso ha vestito la maglia del Vicenza. In uscita il portiere Jan Koprivec, ceduto a titolo definitivo all’Anorthosis Famagosta, e il centrocampista Gianluca Nicco, che proseguirà in Lega Pro, in forza all’Alessandria. Non sta a guardare neppure il Pescara. Intanto riconferma la presenza tra i pali di Vincenzo Fiorillo, ottenendo il prestito dalla Juve per un altro anno, dopo che il portiere aveva già militato in maglia biancoazzurra nell’ultima stagione, in prestito, però, dalla Samp. Poi, piazza altri tre colpi di rilievo: dal Catania arriva Nicola Belmonte, difensore classe ’87, con un passato nel Bari, dal Verona Mattia Valoti, giovane centrocampista classe ’93, figlio del noto Aladino, calciatore di A e B tra gli anni ’80 e ’90, e dal Viitorul, l’accademia gestita da Hagi, Alexandru Mitrita, trequartista romeno classe ’95.

Image and video hosting by TinyPic
Guberti, nuovo acquisto del Perugia, ai tempi della Roma

ALTRE OPERAZIONI – Tre gli arrivi dalla Juventus per la Pro Vercelli: Stefano Beltrame, attaccante del ’93, la scorsa stagione a Modena, il portiere Timothy Nocchi, classe ’90, lo scorso campionato nelle file dello Spezia, e Gregorio Luperini, centrocampista del ’94. Tre le operazioni settimanali di rilievo anche per la Salernitana: dalla Lazio arriva il portiere albanese Thomas Strakosha, dalla Paganese il centrocampista classe ’80 Antonio Bocchetti, ex di Napoli, Parma e Pescara, e l’attaccante Umberto Eusepi, appena svincolatosi dal Benevento. Il Crotone ha ufficializzato l’arrivo in prestito dell’attaccante senegalese Mamadou Tounkara e il ritorno in maglia rossoblu di Matteo Paro, l’esperto 32enne centrocampista, ex di Juve, Genoa e Siena. Il Teramo riporta a casa il proprio bomber Alfredo Donnarumma, uno degli artefici della promozione, acquistandolo a titolo definitivo dal Pescara dove era tornato a fine prestito. Il Novara ha acquistato l’attaccante Antonio Lukanovic, classe ’98, lo scorso anno impegnato nelle giovanili del Parma, ma che spesso si è allenato anche con gli uomini di Donadoni. Infine, il Como è vicino all’acquisto di Gianluca Musacci, centrocampista classe ’87, svincolatosi dal Parma, che la scorsa stagione ha giocato con Frosinone e Pro Vercelli.

Image and video hosting by TinyPic
Paro, qui ai tempi della militanza nella Juve, torna a Crotone dopo 10 anni

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *