Roma, mercato: domani Sabatini in Inghilterra per chiudere le trattative Salah-Szczęsny

Salah, oggi in gol (fonte immagine: Gazzetta dello Sport)

ROMA – Salah, Szczęsny, Dzeko. Dopo 24 giorni dall’apertura ufficiale del mercato estivo e un solo arrivo (Iago Falque), la Roma sarebbe in procinto di mettere a segno un tris di colpi per ridurre il gap dalla Juventus e respingere l’assalto delle milanesi.

SALAH-SZCZESNY: SABATINI VOLA IN INGHILTERRA – Previsto per domani l’ennesimo viaggio del ds romanista, direzione Inghilterra. Probabile la chiusura di almeno due affari (Salah e Szczęsny), mentre per Dzeko ci sarà ancora da attendere. Oggi Arsene Wenger ha ufficializzato, o quasi, l’addio del portiere polacco: “Può ancora succedere di tutto ma siamo vicini a chiudere per il prestito alla Roma”. Il tecnico francese, però, crede ancora che Szczęsny “avrà un grande futuro all’Arsenal”, escludendo di fatto l’ipotesi cessione (in prestito con diritto o obbligo di riscatto). Soluzione a basso costo tra i pali, ma di indubbia esperienza e affidabilità, nonostante i 25 anni all’anagrafe, dopo cinque stagioni in Premier e Champions League. Verso la chiusura anche l’affare-Salah. L’egiziano, risolta la querelle Fiorentina-Chelsea, avrebbe scelto di sposare i colori giallorossi. L’approdo nella Capitale sembra imminente: 3 mln per il prestito oneroso, obbligo di riscatto fissato a 20. Mohamed Salah, 23 anni, andrebbe a rinforzare il reparto offensivo giallorosso, vero e proprio punto dolente di una stagione conclusa con troppi pareggi e una preoccupante sterilità offensiva. Sempre in attesa dell’attaccante titolare…

ATTESA INFINITA PER DZEKO – …Che dovrebbe essere Edin Dzeko. Il 29enne bosniaco, reduce da 22 minuti in amichevole contro il Real Madrid a Melbourne (per la cronaca persa 4-1 dal City), è da tempo segnalato come acquisto imminente della Roma di Garcia. La società giallorossa avrebbe trovato l’accordo con il giocatore, che ha più volte espresso al compagno di Nazionale Pjanic la propria volontà di trasferirsi nella Capitale, ma continua a tardare l’intesa con il club inglese. A complicare la trattativa lo status di extracomunitario dell’attaccante del Manchester City: la Roma non può acquistarlo senza prima cederne un altro (Doumbia il più indiziato), anche per ragioni economiche e di sovraffollamento della rosa. L’impressione è che i contatti proseguiranno fino ad agosto, e che si concluderanno con la cessione del bosniaco alla Roma. Salah, Szczęsny, Dzeko: la nuova Roma inizia a prendere forma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *