Serie B, mercato: fuori tutto Catania, Spezia sempre più spagnolo, numeri all’asta per il Cagliari

SVENDITA CALCIO CATANIA – La notizia che predomina il mercato (se così può essere chiamato, in questo caso) di questa ultima settimana è legata alle ultimissime vicende legate alla società rossazzurra, di cui abbiamo parlato in un recente articolo. Dopo lo scandalo societario che ha coinvolto (chi più, chi meno) tutti i dirigenti del Calcio Catania, la settimana appena trascorsa è stata cruciale perché nel giorno di giovedì c’è stata la (prima) conferenza stampa ufficiale dell’ex presidente etneo Nino Pulvirenti dopo il processo, in cui ha ufficialmente dichiarato che la società è in vendita. Senza scendere in particolari burocratici, l’ultimo “ordine” di Pulvirenti è stato quello di rifondare completamente l’organico della squadra e congedare tutti i giocatori del Catania (ad eccezione di pochi giovani), allenatore compreso (fuori Marcolin, dentro Giuseppe Pancaro). E già alcune squadre hanno approfittato della “svendita” per mettere le mani su alcuni giocatori.
Emanuele Calaiò sembra essere conteso da alcuni club ma ancora niente di certo e, come dice suo fratello nonché suo agente Umberto Calaiò, finché avrà un contratto col Catania continuerà ad allenarsi con la squadra. Per Alessandro Rosina ci sarebbero ben 5 squadre interessate, tra Seria A, Serie B e forse una estera; il giocatore sta ancora valutando le proposte e la risposta si avrà certamente tra i primi di Agosto. Martinho ormai praticamente al Carpi, per la quale ha già firmato un contratto annuale il difensore argentino Nicolas Spolli. L’attaccante Riccardo Maniero sarebbe nel mirino della Salernitana.

Image and video hosting by TinyPic

TRIS SPAGNOLO PER LO SPEZIA – La squadra ligure rinforza i reparti aggiungendo il terzo giocatore spagnolo al proprio organico. L’ultimo arrivato è il difensore Sergio Postigo (classe ’88), che parlerà la stessa lingua con i già presenti Juande e Miguel De Las Cuevas. Tutti e tre i giocatori hanno in comune il passato in Segunda Liga e l’approdo diretto nella nostra Serie B. I due giocatori già presenti hanno saputo distinguersi per le loro capacità, sarà il nuovo arrivo capace di seguire le loro orme? Nel mirino dello spezia pure Matteo Mancosu, dopo la sua non felice esperienza al Bologna; sulle sue tracce anche il Brescia. Infine, la squadra ligure sta ancora cercando una valida presenza tra i pali e tra le alternative c’è il portiere della nazionale croata Ivan Vargic.

Image and video hosting by TinyPic
Postigo il giorno della presentazione

BELLA INIZIATIVA DEL CAGLIARI – Durante l’assegnazione dei numeri ai giocatori della squadra sarda, la società ha indetto una simpatica iniziativa per rendere questa operazione di routine in una cosa originale e pure utile. Infatti, nella notte tra giovedì e venerdì, è stata istituita un’”asta” tra gli stessi giocatori con la quale sarebbero stati assegnati i numeri e il quale profitto sarebbe andato totalmente in beneficenza (dichiarazione della società stessa). Tra i numeri, però, non comparivano il 5, 7 e 14, a lunghissimo vestiti da Daniele Conti, Andrea Cossu e Francesco Pisano, forse proprio per rispetto dei simboli che hanno rappresentato.

Image and video hosting by TinyPic
Daniele Conti il giorno dell’addio

ALTRE TRATTATIVE – Il Modena ha definito pochi minuti fa l’arrivo di Lorenzo Marchionni, centrocampista classe 1994 di proprietà del Chievo e rientrato per fine prestito dopo la parentesi con il Gubbio. Rolando Mandragora ha già firmato il contratto col Pescara ed è a disposizione di Oddo in ritiro. Il Vicenza ha ufficializzato la presa in prestito con diritto di opzione e contro opzione dall’A.S. Roma dell’attaccante Stefano Pettinari (classe 1992). La Pro Vercelli conferma l’accordo giunto con la Juventus per Stefano Beltrame.

Image and video hosting by TinyPic
Stefano Pettinari con la maglia della Roma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *