Premier League: i voti al calciomercato delle big

  
INGHILTERRA – A poco più di un mese dalla fine del calciomercato, le squadre inglesi si sono mosse in differenti direzioni per cercare di cominciare la stagione 2015-2016 nel migliore dei modi. 

CHELSEA – I campioni in carica sono quelli, insieme all’Arsenal, che al momento si sono mossi meno nel mercato estivo. Falcao e Begovic (in porta) sono gli unici due acquisti degni di nota tra le fila dei blues, che partono però da un gruppo ben consolidato e dalla consapevolezza di essere sicuramente una delle favorite al titolo. Se Hazard e Fabregas manterranno alta la qualità come nella passata stagione, gli uomini di Jose Mourinho potranno ambire al titolo bis della Premier League. VOTO: 6

MANCHESTER CITY – La squadra di Pellegrini parte già da un’ottima base. Aver tenuto Yaya Tourè può essere considerato come un acquisto e se la condizione fisica di Aguero tornerà come quella di due anni fa, anche il City potrà dire la sua. La folle spesa per Sterling potrà essere giustificata solo in caso di esplosione del talentino inglese. Altrimenti sarebbe un fallimento societario non indifferente. Male anche Delph, che arrivato da pochi giorni e fatto esordire contro il Real Madrid in amichevole, ha dovuto lasciare il campo dopo 20 minuti causa infortunio muscolare. Sicuramente un difensore e un attaccante (Dzeko alla Roma?) farebbero al caso degli azzurri di Manchester per poter allungare la rosa in vista dei molti impegni in stagione. VOTO: 6

ARSENAL – Come anticipato, i gunners praticamente non hanno comprato nessuno. È oramai la tattica di Wengèr quella di attendere gli ultimi giorni per piazzare qualche colpo, in stile Milan. L’Arsenal però non sembra essere quella squadra in grado di poter lottare per il titolo e, a meno di clamorosi acquisti, i tifosi dovranno ancora una volta accontentarsi di puntare ad un posto in Champions. VOTO: 5

MANCHESTER UNITED – È la squadra che si è mossa di più e meglio in questa sessione. Finalmente sembra che la dirigenza stia spendendo i soldi a disposizione in maniera costruttiva, senza sperperare (Vedi Fellaini). 4 acquisti di qualità potrebbero già bastare per arrivare tra le prime quattro in campionato, ma con l’arrivo di un forte difensore centrale lo United avrebbe tutte le carte in regola per tornare a lottare per il titolo. VOTO: 7

LIVERPOOL – Dopo l’addio di Gerrard i reds potevano aprire un ciclo nuovo, basato sulla costruzione di una squadra in grado di lottare per vincere un campionato che manca da quasi 30 anni. E invece, nonostante Rodgers abbia incassato quasi 70 milioni dalla cessione di Sterling al City, i nuovi rinforzi del Liverpool sono tutto fuorché campioni. I vari Clyne, Ings e Benteke non possono far fare quel salto di qualità che servirebbe alla squadra per poter ambire a qualcosa di importante. Forse non era Gerrard il problema dei reds nel lottare per il titolo. Forse, è la mentalità vincente quella che manca dalle parti di Anfield. VOTO: 4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *