Audi Cup: Milan travolto dal Bayern, finisce 3-0

  
ALLIANZ ARENA – Quando l’arbitro ha fischiato la fine della partita, i tifosi rossoneri hanno tirato un sospiro di sollievo. La valanga rossa aveva finalmente smesso di travolgere tutto e tutti. Finisce 3-0 per il Bayern, che viene annichilito dalla squadra di Guardiola è sicuramente ridimensionato rispetto alle ultime uscite. 

SOLO BAYERN – I rossoneri partono bene nei primi due minuti. Sono aggressivi, cercano di recuperare il pallone alti, quasi vicino all’area di rigore del Bayern e i giocatori di Guardiola rimangono stupiti da questa ferocia. Per due minuti, appunto. Perché poi sono i bavaresi a fare la partita, con Vidal a orchestrare e Douglas Costa a sfrecciare sulla fascia. De Sciglio, nel primo tempo, non lo ha mai visto. Così come non vede Bernat, che si alterna con Costa sulla corsia sinistra e al 23esimo trova il gol del vantaggio, con deviazione decisiva di Zapata. Dopo il vantaggio è comunque ancora il Bayern che prova a trovare la via del gol, con i rossoneri abbastanza imballati sulle gambe. 

SOLITA SOLFA – Nel secondo tempo la musica non cambia. Anzi, diventa un crescendo bavarese che raggiunge il culmine al 74esimo, quando Göetze sfrutta una delle tante indecisioni della difesa rossonera e firma il facile 2-0. Passano 10 minuti e Alex decide di rinviare, al limite dell’area rossonera, su un avversario. La palla rimbalza verso Müller che la controlla e la passa a Lewandowski, che spara un missile terra-aria al volo alle spalle dell’incolpevole Diego Lopez. 

Il Milan esce quindi sicuramente ridimensionato da questo big match e, nell’attesa di Romagnoli e (forse?) Ibra, mister Mihajlovic dovrà continuare a lavorare per far tornare a brillare la stella rossonera nel firmamento del calcio europeo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *