Tennis, Washington: Kei Nishikori trionfa in rimonta. Sloane Stephens centra il primo successo Wta

Nel combine di Washington sono Kei Nishikori e Sloane Stephens ad aggiudicarsi i rispettivi tornei. Il giapponese sconfigge in rimonta John Isner, l’americana batte nettamente Anastasia Pavlyuchenkova. Nell’Atp 250 di Kitzbuhel ritorna al successo Philipp Kohlschreiber che ha la meglio sul qualificato Paul Henri Mathieu, nel Wta Premier di Stoccarda vince una scatenata Angelique Kerber sulla grande rivelazione del 2015 Karolina Pliskova.

_63340925_kei_nishikori_getty
Kei Nishikori conquista a Washington il decimo titolo della carriera

WASHINGTON ATP – Un Key Nishikori in formato diesel batte tutta la concorrenza nell’Atp 500 americano, conquistando il terzo torneo stagionale, il decimo in carriera. Il tennista giapponese perde diverse volte il primo set, ma poi riesce sempre a romontare. Nel secondo turno con l’australiano James Duckworth si fa sorprendere al tie break per 8-10, per poi recuperare. Dopo aver sconfitto in due set Leo Mayer e Sam Groth, in semifinale si ritrova Marin Cilic, dopo quasi un anno dalla finale degli Us Open 2014, vinta dal croato. Nel primo parziale sembra ancora Cilic il protagonista (4-6), ma poi il nipponico è bravo a non perdere la concentrazione e a far sua la lunga battaglia. Si arriva all’atto conclusivo, dove si ritrova di fronte il padrone di casa John Isner che conquista il primo set (4-6) a suon di ace (alla fine saranno 18): anche qui la qualità di gioco di Nishikori viene fuori alla distanza e con un duplice 6-4 Kei ribalta la situazione e in un’ora e 54 minuti conquista Washington.

KITZBUHEL – Nel torneo australiano che si è concluso sabato è il tedesco Philipp Kohlschreiber ad avere la meglio sugli avversari. Il 31enne bavarese si è meritato alla grande il titolo, sconfiggendo prima ai quarti la testa di serie numero 3 Fabio Fognini e poi in semifinale la numero 1 Dominic Thiem. In finale si è ritrovato un giocatore qualificato, Paul Henri Mathieu, che a sua volta ha battuto avversari del calibro di Bolelli, Klizan, Delbonis e Almagro, sicuramente non ultimi arrivati sulla terra. Nella finalissima il francese è riuscito anche a mettere paura al rivale tedesco, ma dopo aver vinto il primo set (2-6), non è più riuscito a mettere in difficoltà Kohlschreiber che con merito ha completato la rimonta con un doppio 6-2 in un ora e 41 minuti. Da oggi il tennista tedesco sarà numero 28 del ranking, mentre per il transalpino c’è la soddisfazione di essere rientrato nella top 100.

??????
Angelique Kerber è una delle giocatrici più in forma di questo 2015

STANFORD – Non vinceva da quasi un anno e mezzo, ma a quanto pare ci ha ripreso gusto. Angelique Kerber conquista il Premier di Stanford, regalandosi il quarto successo stagionale nel giro di quattro mesi, il settimo in carriera. Probabilmente il più sudato di questo 2015, visto che in finale ha dovuto lottare per più di due ore (2h 7m) contro Karolina Pliskova. Dopo essersi aggiudicata il primo set per 6-3, la tedesca ha subito la reazione della rivale nei giochi finali del secondo parziale (5-7), per poi ricomporsi e trionfare per 6-4 nella partita decisiva. La tedesca compie un bel passo in avanti nella classifica mondiale salendo all’undicesimo posto, invece la ceca Pliskova entra per la prima volta in top ten conquistando il suo best ranking all’ottavo posto.

WASHINGTON WTA – Finalmente è arrivata la prima affermazione in carriera per Sloane Sthepens che a Washington batte in finale nettamente Anastasia Pavlyuchenkova. La tennista americana, già da qualche anno considerata una promessa, finalmente riesce a sbloccarsi e conquista con carattere il torneo di casa. La 22enne della Florida ha approfittato del forfait di Svetlana Kuznetsova al secondo turno, prima di battere la wild card e connazionale Louisa Chirico e l’australiana Samantha Stosur, prima di dare spettacolo nella finale. Nell’atto conclusivo è stata praticamente perfetta, concedendo appena tre giochi alla rivale russa. Con questo risultato la Stephens si porta alla posizione numero 28 del ranking.

Proseguono in Canada i tornei degli Us Open series, con la carovana maschile che si sposta a Montreal per il Master 1000, mentre quella femminile andrà in scena a Toronto con il Premier Five.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *