Liga 15/16, 2° turno: James trascina il Real, Vermaelen firma il successo blaugrana. Atletico show a Siviglia, sorprende l’Eibar

James, stella del Real Madrid

Dopo la penuria di gol che ha caratterizzato il primo weekend di Liga, finalmente gli attacchi sembrano essersi sbloccati dando così grande spettacolo nella seconda giornata. Le tre grandi hanno vinto più o meno agevolmente, ma c’è un dato che sorprende: dopo 180 minuti, Messi e Ronaldo non hanno ancora festeggiato il primo gol stagionale. Il primo big match è stato vinto a Siviglia dall’Atletico Madrid: i colchoneros, rivoluzionati dal mercato, possono ancora una volta insidiare il duopolio Barcellona-Real.

Le grandi – Il Real, dopo un esordio da dimenticare ed un pre-campionato molto sottotono, si riscatta travolgendo il povero Betis: un 5-0 e una prestazione spettacolare  permettono a Benitez di sorridere dopo le critiche iniziali. Bale ed un super James Rodriguez trascinano i blancos (in rete anche con Benzema) nonostante un Ronaldo non ancora al top della forma. Bene anche la difesa, anche se bisogna aspettare impegni più probanti per valutare la fase difensiva del nuovo corso Real. Il Barcellona soffre a lungo e sblocca solo nel finale la partita col Malaga. A segno Messi, Neymar o Suarez? Nessuno dei tre: la rete della vittoria porta la firma di Vermaelen, il vero nuovo acquisto blaugrana. Visto il mercato bloccato, il ritorno del difensore belga a lungo infortunato rappresenta un vero jolly per Luis Enrique, che festeggia il secondo successo consecutivo nonostante la squadra sia lontana dal livello di gioco mostrato lo scorso anno. La squadra più in forma sembra l’Atletico: nel primo big match stagionale, ha travolto 3-0 il Siviglia al Sanchez Pizjuan. Sono andati a segno Koke, Gabi e Jackson: i colchoneros con Griezmann, Jackson, Vietto e Torres hanno un attacco da far invidia alle grandi. Il Siviglia, dopo i numerosi movimenti di mercato, ha ancora bisogno di tempo per ritrovare l’amalgama che gli ha permesso di vincere l’Europa League lo scorso anno. Non va oltre il pareggio Valencia contro il Deportivo, mentre il Villarreal vince 3-1 contro l’Espanyol trascinato da un super Soldado.

Vermaelen, difensore belga del Barça
Vermaelen, difensore belga del Barça

Le altre – L’Eibar soprende ancora: la squadra basca, ripescata dopo il fallimento dell’Elche, vince contro il Bilbao e si porta a 6 punti. Anche lo scorso anno era partito alla grande, salvo poi crollare nel girone di ritorno e finire in zona retrocessione: però l’entusiasmo per il ripescaggio potrebbe dare alla matricola basca quel quid in più per disputare una stagione ben al di sopra delle aspettative e dei propri limiti. Il Granada passa a Getafe con i gol di El Arabi e Isaac, mentre il Celta coglie il secondo successo consecutivo travolgendo il Rayo per 3-0 trascinato da Nolito. Infine si registrano due scialbi 0-0 tra Real Sociedad e Gijon e tra Las Palmas e Levante.

RISULTATI

Villarreal-Espanyol 3-1 5′ Caicedo, 67′ Soldado, 86′, 94′ Bakambu
Real Sociedad-Sporting Gijon 0-0
Barcellona-Malaga 1-0 73′ Vermaelen
Celta Vigo-Rayo Vallecano 3-0 11′ rig. Nolito, 50′ Nolito, 88′ Fontas
Real Madrid-Real Betis 5-0 2′ e 89′ Bale, 39′ e 50′ James Rodríguez, 47′ Benzema
Eibar-Athletic Bilbao 2-0 34′ Berjon Perez, 61′ Adrian Gonzalez
Siviglia-Atletico Madrid 0-3 35′ Koke, 78′ Gabi, 85′ Jackson Martinez
Valencia-Deportivo 1-1 39′ Lucas Perez, 45′ Negredo
Getafe-Granada 1-2 26′ El Arabi, 29′ Isaac, 80′ Lafita
Las Palmas-Levante 0-0

CLASSIFICA

Celta, Eibar, Atl.Madrid, Barcellona 6; Real Madrid, Villarreal 4; Granada, Espanyol 3; Deportivo, Valencia, Real Sociedad, Sporting Gijon 2; Malaga, Rayo, Siviglia, Betis, Levante, Las Palmas 1; Getafe, Athletic Bilbao 0.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *