Le pagelle di Roma – Sassuolo 2-2: bene Totti e Salah, la difesa giallorossa fa “rinascere” Defrel

ROMA-SASSUOLO 2-2

Marcatori: 22′ Defrel (S), 36′ Totti (R), 45′ Politano (S), 49′ Salah (R)

ROMA (4-3-3)

De Sanctis 6,5 – Risponde presente su Defrel a fine primo tempo, tenendo in piedi la Roma. Alla sua “prima” in questo campionato, non può nulla sui gol. ESPERIENZA.

Maicon 5 – Poco brillante nel primo tempo, va spesso in difficoltà. Migliora a cavallo dei tempi ma la sua prova resta insufficiente. EX COLOSSO (67′ Florenzi 6 – Non ripete le magie da Championsì ma mette in campo la solita grinta e diligenza. BELLO DE NONNA)

Manolas 5,5 – Stranamente svagato il veloce centrale greco, messo spesso in difficoltà dalle veloci punte neroverdi. Ha delle colpe su i gol presi.  IMBAMBOLATO

Rudiger 5 – Deciso paso indietro rispetto alle prime prestazioni. Sbaglia tutto ciò che si può sbagliare. Non dà sicurezza e perde palle sanguinose, come quella su Defrel a fine primo tempo. BAD DAY.

Torosidis  5 – Ha perso il posto per l’arrivo di Digne ed un motivo c’è. Completamente a disagio sulla sinistra. Defrel e Politano lo fanno impazzire. FUORI FASE.

Pjanic  6,5 – Il migliore del centrocampo giallorosso. produce l’assist per l’1-1 di Totti e passano da lui le palle più importanti. Al rientro dopo l’infortunio si fa trovare pronto. MENS SANA IN CORPORE SANO.

De Rossi 5,5 – Non la miglior partita di Capitan Futuro che forse accusa un pò le fatiche post Barça. STANCO.

Nainggolan 5,5 – Poco preciso anche il “ninja” belga, soprattutto nelle giocate sulla trequarti, solitamente più incisivo. GIORNATA STORTA.

Iturbe 5,5 – Vuole spaccare il mondo l’ex Verona, che sicuramente non difetta per grinta e voglia. Manca però spesso di precisione ed incisività. TROTTOLA (50’ Iago Falque 6 – Entra nella ripresa dando il solito diligente contributo con qualche cross pericoloso. CERTEZZA)

Totti 6,5 – 300 reti in giallorosso. 39 anni fra una settimana. Basta questo per descrivere la grandezza di questo giocatore che timbra il cartellino e gioca decisamente meglio rispetto alla gara col Frosinone. INFINITO (72′ Dzeko 6 – 20 minuti scarsi per il bomber bosniaco per cercare di risolvere un match difficile ma incide poco. NO TIME)

Salah 7 – Il migliore dei suoi. Già dal primo tempo si vede che è in palla, ma è poco preciso. Nella ripresa si inventa un gran gol al volo e sul finire sfiora il 3-2 con una grande giocata. FARAONE ROMANO.

 

SASSUOLO (4-3-3)

 Consigli 5,5 – Salva il Sassuolo in almeno tre occasioni e nega il gol a Salah ma è colpevole sulla prima rete, regalando di fatto la palla la palla alla Roma. Rischia grosso nel secondo tempo su Totti.

Gazzola 6 – Contiene bene su Iturbe prima e  Iago Falque poi. Si fa notare anche in avanti in alcuni frangenti.

Cannavaro 6,5 – Gioca d’esperienza ed è molto prezioso anche in fase d’impostazione e nel lancio lungo.

Acerbi 6 – Prestazione di sostanza dell’ex Milan condita anche da un paio di avanzate da regista arretrato.

Peluso 5,5 – Non vive un gran pomeriggio per merito di un Salah in stato di grazia. Si deve limitare alla fase difensiva.

Missiroli 6,5 – Sempre più fondamentale negli schemi di Mister Di Francesco. Ormai è una colonna di questo Sassuolo. Un suo inserimento mette i brividi a De Sanctis a fine primo tempo.

Magnanelli 6 – Non si scompone mai di fronte a Pjanic e compagni. Regge bene in fase difensiva ed ha sempre buone geometrie.

Duncan 6 – Tanta corsa, sudore e  sacrificio in mezzo al campo. Dopo un’ora esce esausto (59′ Biondini 6 – Diligente nel suo ruolo d’interditore )

Politano 7 – Fa un torto alla squadra che l’ha lanciato lasciando il primo timbro in serie A. Ma è anche una continua spina nel fianco della difesa giallorossa. Prestazione super. (81′ Berardi s.v.- Poco tempo per lasciare il segno ma almeno è completamente recuperato)

Defrel 7 – Si risveglia dal letargo d’inizio campionato e torna ad essere il bel giocatore visto a Cesena l’anno scorso.  Firma un bel gol e ne sfiora un altro, mandando in tilt Rüdiger e Manolas.

Floro Flores 6,5 – Fino ad ora è lui il protagonista di questo inizio campionato per il Sassuolo. 3 gol in 3 partite ma anche grande qualità sia nella fase offensiva che difensiva. Fornisce a Politano l’assist del 2-1 (64′ Sansone 6 – Un gol non valido per un fuorigioco precedente e poco altro. Entra nella fase di maggior sofferenza del Sassuolo)

1 Comment

  • C’è da dire che la Roma, per far giocare Totti, deve snaturarsi. Totti lascia un buco in attacco, di fatto non gioca attaccante, con lui in campo la fase offensiva è molto caotica. Inoltre il pressing offensivo salta tutto, ieri Acerbi avanzava di 20-30 metri palla al piede. Penalizza troppo la squadra, poi i colpi da campione rimangono (ieri un ottimo assist per Salah che per poco non segna), ma il calcio moderno impone anche altro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *