Roma, la testa è ancora al Barça: all’Olimpico il Sassuolo pareggia con merito (2-2)

ROMA – Bello quanto faticoso il pari contro il Barcelona. Paga dazio in campionato la Roma, apparsa svagata (Manolas, Rudiger), stanca (Nainggolan) e priva di alcuni titolari (Szczęsny, Digne, Florenzi, Dzeko). La ricetta perfetta per un passo falso, soprattutto se l’avversario, il Sassuolo, non perde da ormai nove partite in campionato ed è tra le squadre più organizzate della serie A. Finisce 2-2: avanti i neroverdi con Defrel, Totti (in fuorigioco) rimette in corsa i suoi, Politano punisce ancora i giallorossi, ma una magia di Salah tiene a galla la squadra di Garcia. Che però insegue già: l’Inter, a quota 12, dista ora quattro punti.

DEFREL SORPRENDE DE SANCTIS – L’accoglienza dopo l’1-1 di Champions League non è così calorosa: la Curva Sud resta semi-vuota per protesta dei tifosi giallorossi. La Roma, con Totti dal 1′, inizia la gara a ritmi bassi, e ha buon gioco il Sassuolo a sventare ogni potenziale occasione avversaria. Qualche tiro impreciso per parte (Totti e Duncan), poi al 22′, a sorpresa, passano in vantaggio i neroverdi di Di Francesco. Contropiede fulminante, Defrel si sposta la palla sul sinistro, eludendo l’intervento di Manolas, e coglie in controtempo De Sanctis, che vede la palla insaccarsi all’angolino. Il Sassuolo non rinuncia a giocare ma si ricompatta in difesa, costringendo la Roma a lunghe fasi di manovra, spesso infruttuose. Così le occasioni maggiori nascono da lampi improvvisi, come al 27′ quando Salah, lanciato da Pjanic, si fa neutralizzare la conclusione da Consigli.

IL PARI DI TOTTI DURA 9′ – Al 36′ la Roma si sblocca: errore di Consigli che rinvia sui piedi di Pjanic, il bosniaco serve di prima Totti (in posizione irregolare), il capitano giallorosso insacca dal limite dell’area per il suo 300° gol con la maglia della Roma. Rincuorata dall’1-1, la squadra di Garcia sembra più propositiva, sale la prestazione di Maicon (negativa fino a quel momento), mentre l’egiziano Salah sfiora il 2-1 con un tiro diagonale. Eppure alla prima occasione è il Sassuolo a segnare di nuovo, con Politano, su errore di marcatura di Manolas. Troppe disattenzioni costano caro alla Roma, uscita soddisfatta ma davvero troppo scarica, mentalmente e fisicamente, dall’incontro di Champions League contro il Barcelona. Ne approfitta un ottimo Sassuolo, meritatamente in vantaggio allo scadere del primo tempo.

SALAH AL VOLO, POI TROPPA CONFUSIONE – Sembra poter risalire la china nel secondo tempo la Roma, è il 49′ quando Salah, al volo dai 20 metri, spedisce all’angolo destro il pallone del 2-2. A questo punto Garcia sostituisce Iturbe con Falque, ma tiene ancora in panchina Dzeko, il cui ingresso è invocato dal pubblico. Dentro anche Florenzi per Maicon, mentre Di Francesco inserisce Biondini (per Duncan) e Sansone (per Floro Flores). Tanto possesso palla, ma poche occasioni per la Roma. Il Sassuolo sembra meno pericoloso in attacco, ma tiene bene in fase difensiva. I giallorossi sfiorano il gol solo in due occasioni: la prima su una leggerezza di Consigli, che per poco non permette a Totti di segnare in scivolata. Sulla seconda invece si riscatta il portiere dei neroverdi, che devia in angolo la conclusione di Salah, destinata all’incrocio. Non basta l’ingresso di Dzeko per trovare il gol del vantaggio. Qualche protesta nel finale per un presunto fallo in area di Peluso su Rudiger, ma la partita si chiude sul risultato di 2-2.

ROMA-SASSUOLO 2-2

Marcatori: 22′ Defrel (S), 36′ Totti (R), 45′ Politano (S), 49′ Salah (R)

ROMA (4-3-3): De Sanctis; Maicon (64′ Florenzi), Manolas, Rudiger, Torosidis; De Rossi, Pjanic, Nainggolan; Salah, Totti (72′ Dzeko), Iturbe (50′ Iago Falque). A disp.: Lobont, Castan, Gyomber, Digne, Keita, Vainqueur, Uçan, Gervinho, Ponce. All. Garcia

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Gazzola, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Duncan (59′ Biondini); Floro Flores (65′ Sansone), Defrel, Politano (81′ Berardi). A disp.: Pomini, Pegolo, Ariaudo, Fontanesi, Gazzola, Terranova, Pellegrini, Laribi, Falcinelli, Floccari. All. Di Francesco

Ammoniti: Politano (S), Maicon (R), De Rossi (R), Sansone (S), Peluso (S)

Arbitro: Massa

Spettatori: 36.727

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *