Sampdoria – Roma (2-1): la Samp sorprende una Roma poco incisiva

Genova – La Roma arriva a Genova dopo il deludente pareggio casalingo ottenuto contro il Sassuolo. Garcia schiera la stessa formazione che ha battuto la Juventus nella seconda giornata di campionato, con Dzeko che si riprende il suo posto in attacco coadiuvato sugli esterni da Iago Falque e Salah. La Sampdoria di Zenga risponde inserendo la formazione tipo, con la coppia Muriel e il capocannoniere del campionato Eder pronta a sfruttare ogni tipo di opportunità.

Ritmi alti ma poche emozioni – Il primo tempo si contraddistingue dal forte agonismo che le due squadre mettono in campo. Al 9’ prima occasione della partita di marca Sampdoriana. Correa, servito dal fondo da Barreto, prova un tiro di prima a giro, ma De Sanctis para senza problemi. Al 12’ palla gol per la Roma con Nainggolan, che dagli sviluppi del calcio d’angolo, si ritrova solo davanti il portiere, ma il tuo tiro termina fuori di un metro. Al 24’ Dzeko conquista un pallone all’interno dell’area di rigore e fa partire un tiro potente che Viviano è bravo a respingere. Al 35’ tiro dal limite dell’area di Pjanic, ma ancora una volta Viviano legge bene la traiettoria e blocca il pallone. Al 44’ sugli sviluppi di un corner, Dzeko devia di testa il pallone verso il secondo palo, ma De Rossi arriva con un pizzico di ritardo e riesce solo a sfiorare il pallone.

Soccer: Serie A; Sampdoria-Roma

Predominio giallorosso ma a vincere sono i blucerchiati Al 49’ dagli sviluppi di un calcio di punizione, Eder porta in vantaggio i suoi con un bel tiro rasoterra che si insacca in rete anche grazie a una barriera posizionata male. Al 56’ punizione dal limite dell’area spostati sulla destra per i giallorossi. Il tiro di Pjanic viene deviato, ma Viviano compie una prodezza e salva la sua squadra. Al 65’ altro tipo verso lo specchio della porta di Dzeko che Viviano para facilmente. Al 68’ pareggio della Roma grazie a Salah che servito da Pjanic, fa partire un tiro dal dischetto di rigore trafiggendo un inerme Viviano. Al 75’ altra occasione per Salah grazie a un tiro a giro, ma Viviano è ancora una volta decisivo. All’ 84’ Sampdoria di nuovo in vantaggio grazie a un incredibile autogol di Manolas che invece di rinviare un pallone messo in mezzo da Eder, lo svirgola buttandolo dentro la propria porta. Al 95’ l’arbitro fischia la fine delle ostilità con la squadra di Zenga che batte due a uno una Roma poco incisiva.

samp roma autogol manolas

SAMPDORIA – ROMA 2 – 1 (0-0)

Sampdoria (4-3-2-1): Viviano 7; Pereira 6,5, Silvestre 6,5 (28′ p.t. Moisander 6), Zukanovic 7, Mesbah 6,5; Soriano 6,5, Fernando 7, Barreto 6,5; Correa 6,5 (60′ Ivan 6,5); Muriel 6,5 (78′ Cassano 6), Eder 7. All. Zenga

ROMA (4-3-3): De Sanctis 5,5; Florenzi 6, Manolas 5, De Rossi 6,5, Digne 6; Keita 5,5, Pjanic 6, Nainggolan 5,5 (86’ Ucan s.v.), Iago Falque 5,5 (62′ Gervinho 5,5), Salah 6,5 (86’ Iturbe), Dzeko 5,5. All. Garcia

Arbitro: Banti

Marcatori: 49’ Eder (S), 68’ Salah (R), 84’ Aut. Manolas (S)

Ammoniti: Eder (S), Fernando (S), Correa (S), Barreto (S), Mesbah (S), Digne (R), De Rossi (R), Pjanic (R)

MVP Sportmain: Eder (S)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *