Inter, Jovetic e il suo passato viola. Felipe Melo, chi ti ferma più?

Milano – Contro la Fiorentina si assisterà a qualcosa di speciale, non sul campo ma sugli spalti. Perché la Curva Nord metterà in scena una coreografia realizzata interamente  da un centinaio di bambini, che  riproporranno un estratto di una frase dell’inno dei Camaleonti. Intanto Mancini non lascia trapelare nulla sulla formazione. Probabile rientro da titolare di Jovetic, conferme per Medel e Telles.

IL BIG MATCH – Vola la viola, ma l’Inter di più. Domenica sera, a San Siro, andrà in scena lo scontro tra le prime due della classe: i nerazzurri guidano la classifica a quota 15 punti, i toscani inseguono e sono distanziati di 3 lunghezze. Un altro test importante per gli uomini di Mancini dopo il derby con il Milan e la trasferta di Verona contro il Chievo, al momento una delle squadre che offrono il miglior gioco in Italia. L’Inter può sfruttare il fattore campo, con una tifoseria che è tornata a gioire dopo le recenti delusioni, e la voglia di rivalsa di Felipe Melo e Jovetic. Il brasiliano, schierato come regista non tecnico davanti la difesa, sta dimostrando di meritare la maglia da titolare nonostante le perplessità dei tifosi al suo arrivo; contro il Verona ha segnato la rete vincente, una delle tante, si spera. Jo-Jo è l’arma in più della squadra in questo inizio stagione, il giocatore dalle mille idee e dal tocco di palla sopraffina. Contro la Fiorentina potrebbe togliersi qualche sassolino dalla scarpa. Occhio però a non svegliare il leone Babacar, decisamente efficace sotto porta.

FUORI DAL CAMPO – In campo va a rilento, fuori è sfortunato. Danilo D’Ambrosio è retrocesso nelle preferenze di Mancini per la fascia sinistra, scavalcato da Alex Telles, arrivato negli ultimi istanti di mercato dal Galatasaray. Ma lui continua a lavorare con determinazione e costanza per cercare di riprendersi quel posto che ad inizio stagione pareva essere solamente suo. E proprio ieri, rientrando da Appiano Gentile, si è ritrovato coinvolto in un incidente tra auto sulla strada Milano-Como: per fortuna nessun danno grave ma solo tanto spavento. Come vuole la prassi, il terzino si dovrà sottoporre a tutti i controlli necessari del caso e salterà la sfida di domenica contro la Fiorentina.

PROBABILE FORMAZIONE – Nonostante le critiche sulla mancanza di bel gioco offerto, Mancini conferma per 10/11 la squadra vittoriosa contro il Verona. L’unica novità è rappresentata dal ritorno di Jovetic dal 1′, al posto di Ljajic, al fianco di Icardi e di Perisic. In mezzo al campo spazio a Guarin, Felipe Melo e Kondogbia con Brozovic ancora in panchina, mentre in difesa c’è ancora Medel con Miranda, out Murillo, e Santon e Telles sulle fasce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *