Perché Napoli – Juventus non è mai una partita qualunque

NAPOLI – Al di là della classifica, oltre i momenti diversi seppur simili che stanno vivendo le due squadre, oltre i problemi che affliggono la formazione di Sarri e di Allegri, Napoli – Juventus non potrà mai essere una partita banale. Sarà semplicemente ‘la sfida’ seppur, stavolta, non di alta classifica.

L’UMORE – I risultati di Sarri e del suo Napoli, nelle ultime quattro giornate, dire che sono stati altalenanti è dire veramente poco. E questo, inevitabilmente, ha dei riflessi sulla tifoseria, sull’intera piazza e sull’aria che tira a Napoli. Un giorno c’è il sole, l’altro vede l’autunno avvicinarsi sempre più. E’ la sintesi della doppia manita azzurra e del pari maturato contro il Carpi. Il tempo per Sarri è proporzionale ai risultati ottenuti fin qui. Un po’ sole, un po’ pioggia. Così com’è l’umore della piazza, ma questo non nasce dalla nuova epoca di Sarri, bensì da anni addietro e questo, il mister, sembra averlo già capito.

BASTA VINCERE – Il campionato potrebbe prendere, paradossalmente, tutta un’altra piega se gli azzurri piegassero la Vecchia Signora. E’ tutto quello che chiedono i tifosi napoletani, quello di battere la Juventus al San Paolo e vedrete, nel giro di poche ore – ore, non giorni… – il pareggio con il Carpi sarà ben presto dimenticato, per esaltare gli stessi uomini che una giornata prima a Modena non hanno ottenuto i tre punti. Napoli  è una variabile fin troppo complicata da poter essere inserita in un algoritmo. Ma è davvero così importante ai fini della classifica vincere? Sì, al 70% quest’affermazione è giusta, ed allora, invece, è così fondamentale vincere contro la Juve? Sì, al 100% anche quest’affermazione è giusta, il problema è che la percentuale non torna. La richiesta, insomma, è quella di vincere, per potersi vantare il giorno successivo in qualche bar dello sport contro l’amico juventino, finché non verrà poi giocata il ritorno tra qualche mese… e ricomincia la storia!

L’ENNESIMO CROCEVIA – Alla pari dei tifosi di ambedue le squadre anche Sarri, Allegri e la classifica stanno aspettando le risposte. Diversi sono i problemi delle due formazioni, uguale tuttavia è la soluzione: vincere, magari anche convincendo, per mettere a tacere le voci. Allegri per riprendersi la Juve e il posto che spetta alla vincitrice degli ultimi quattro scudetti – e la finale di Champions, ricordate? – e Sarri per scalare la classifica e capire davvero questo Napoli double face dove può arrivare. L’ennesimo crocevia per noialtri, ma stando alle dichiarazioni dei tecnici questo non è vero, ma probabilmente sarà  la classica pretattica per distendere un po’ i nervi, visto il campionato altalenante delle due squadre e l’importanza che ha la partita per i due ambienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *