La lezione di calcio della Viola, la vittoria del Napoli, la sorpresa delle “provinciali”: ecco il pagellone della 6^giornata di serie A

10 FIORENTINA – Che lezione di calcio! La squadra di Sousa arriva a San Siro e spiega ai nerazzurri cosa significhi la parola calcio. Tutto va alla perfezione, perché il calcio della Viola è perfetto. MERAVIGLIA. 

9 NAPOLI – Per un napoletano battere la Juve è qualcosa di magico, di fantastico. E la squadra di Sarri prende la vecchia signora, la sballotta qua e là e la rimanda a casa con due gol e una buonissima prestazione. JAMME. 

8 LE PROVINCIALI – Chiamarle così è solo un omaggio a quelli che erano i termini calcistici di un tempo oramai andato (vedi la parola “terzino”) ma di provinciale Torino, Sassuolo, Chievo e Atalanta hanno poco in un campionato che fatica a trovare un vero padrone. PIACEVOLI SORPRESE. 

7 LAZIO – Nonostante l’eliminazione in Champions e la falsa partenza in Europa League, la squadra di Pioli prova a rialzarsi e lo fa vincendo contro un tenace Verona, conquistando un quinto posto a soli 3 punti dalla vetta. RIPRESA. 

6 ROMA – Il Carpi non è un test attendibile, ma una vittoria era ciò che serviva alla squadra di Garcia ed è da qui che la Roma deve ripartire in campionato. VINCERE FACILE. 

5 SAMPDORIA – Una serata all’insegna delle distrazioni quella vissuta dalla squadra di Zenga nel posticipo del lunedì, che costa la vittoria e la continuità che servirebbero in questo momento. FRENATA. 

4 BOLOGNA – Altro giro, altra sconfitta. Per il passato glorioso di questa squadra, è inaccettabile aver raccolto solo una vittoria e cinque sconfitte. SVEGLIA!

3 CARPI – Semrba già una sentenza dopo solo sei giornate, ma forse il Carpi non è ancora pronto per la serie A. PECCATO. 

2 MILAN – Rimanere in 10 non deve sempre essere un alibi. Contro la Fiorentina la scusa poteva anche starci (era la prima giornata), ma dopo 6 partite bisogna iniziare a registrare movimenti e gioco di squadra. Che al Milan manca. PROBLEMI GRAVI. 

1 JUVENTUS – Cara Juve, che ti succede? Altra sconfitta e soli 5 punti in campionato. Vero che le partenze di Allegri sono molto lente, ma così si esagera. L’unica nota positiva per la Juve è che neanche le altre big se la passano bene. SCOSSA. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *