Volley F., Europeo 2015 – quarti di finale: le prime dei gironi si confermano. Vincono in quattro set Olanda, Russia e Serbia. Al tie break la Turchia

Entrano sempre più nel vivo gli Europei 2015 di pallavolo femminile. Negli incontri dei quarti di finale c’è grande lotta, ma a spuntarla è sempre la squadra meglio classificata dopo la prima fase. Le padrone di casa dell’Olanda concedono un set alla Polonia, già battuta nella seconda giornata, ma negli altri tre è netto dominio (sempre 25-16). Nella squadra di Guidetti sempre più determinante l’opposta Slotjes (23 punti), ben supportata da Buijs (20). Nelle polacche non basta la solita prova generosa di Skowronska (22 punti). Nell’unico match terminato al tie break è la Turchia che in rimonta batte la Germania di Pedullà. La sfida a distanza fra Ozsoy (18 punti) e Brinker (22) viene vinta dalla tedesca, ma a trionfare è la turca. La Russia di Marichev spedisce a casa l’Italia di Bonitta, infliggendogli un 3-1 che rende amarissimo l’Europeo delle azzurre. L’attacco di palla alta delle russe, con i 24 punti di Kosheleva, ha la meglio sul gioco delle italiane che abbandonano la manifestazione a testa bassa. Nell’ultimo incontro di giornata è la Serbia che strappa il pass per le semifinali ai danni del Belgio. Dopo un primo set lasciato per strada, le ragazze di Terzic prendono il comando con la giovane opposta Boskovic (23 punti). Sabato saranno in programma le semifinali a Rotterdam, con Olanda-Turchia alle 15.30 e Russia-Serbia alle 18.30.

Un attacco di Slotjes, al momento miglior marcatrice di questo europeo con
Un attacco dell’olandese Sloetjes, decisiva nel successo sulla Polonia con i suoi 23 punti

 

Ecco i tabellini dei quarti di finale.

PAESI BASSI – POLONIA 3-1 (25-16; 23-25; 25-16; 25-16)

PAESI BASSI: Dijkema, Sloetjes 23, Balkestein-Grothues 13, Buijs 20, Steenbergen 1, De Kruijf 14, Stam (L), Nummerdor-Flier 1, Plak, Pietersen 1, Belien 5. N.e.: Stoltengorg, Knip, Schoot. All. Guidetti.

POLONIA: Wolosz, Skowronska 22, Kaczorowska 1, Kurnikowska 8, Pycia 8, Bednarek 1, Maj (L), Belcik, Kowalinska 5, Grejman 8, Ganszczyk 1. N.e.: Werblinska, Efimienko, Durajczyk. All. Nawrocki.

TURCHIA – GERMANIA 3-2 (25-20; 21-25; 20-25; 25-23; 15-12)

TURCHIA: Aydemir 5, Uslupehlivan 5, Ozsoy 18, Sonsirma 13, Erdem 14, Akman 5, Karadayi (L), Ozdemir, Baladin, Onal 1, Yilmaz 3, Cansu 4, Dalbeler. N.e.: Ismailoglu. All. Akbas.

GERMANIA: Apitz 3, Kozuch 16, Beier, Brinker 22, Brandt 9, Silge 6, Thomsen (L), Weiss 2, Geerties 19, Weihenmaier 3, Pettke. N.e.: Stigrot, Kauffeldt, Durr. All. Pedullà.

RUSSIA – ITALIA 3-1 (30-28; 20-25; 25-23; 25-20)

RUSSIA: Kosianenko 1, Obmochaeva 17, Pasynkova 3, Kosheleva 24, Fetisova 13, Zaryazhko 13, Malova (L), Startseva, Malykh 1, Ilchenko 3. N.e.: Shcherban, Orlova, Lyubushkina, Kuzyakina. All. Marichev.

ITALIA: Lo Bianco 1, Diouf 9, Bosetti L. 17, Bosetti C. 4, Guiggi 12, Chirichella 17, De Gennaro (L), Malinov, Centoni 9, Del Core 11, Tirozzi. N.e. Sorokaite, Arrighetti, Sansonna. All. Bonitta.

SERBIA – BELGIO 3-1 (19-25; 29-27; 25-11; 25-18)

SERBIA: Ognjenovic 6, Boskovic 23, Mihajlovic 15, Nikolic 7, Stevanovic 14, Rasic 10, Popovic L. (L), Malesevic. N.e.: Zivkovic, Bjelica, Busa, Popovic M., Veljkovic, Cebic. All. Terzic.

BELGIO: Dirickx 5, Van Hecke 16, Leys 10, Vandesteene 2, Aelbrecht 15, Heyrman 10, Courtois (L), Van De Vyver, Groblena 1, Cianci, Van Gestel. N.e.: Biebauw, Catry, Ruysscharert. All. Vande Broek.

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *