Carpi sorride, primo successo in Serie A: 2-1 sul Toro al Braglia

I giocatori del Carpi che esultano (Immagine notizie.tiscali.it)

MODENA – Il Carpi trova un po’ a sorpresa il primo successo in Serie A della sua storia; a farne le spese è un Toro rimaneggiato, appannato e anche un po’ sfortunato. I ragazzi di Sannino salgono così a 5 punti, lasciando l’ultimo posto a Bologna e Verona; quelli di Ventura restano a 13 e sono comunque terzi, ma perdono l’occasione del primato da soli seppure provvisorio.

https://youtu.be/k2YoOx42Zmo

PRIMO TEMPO: PRIMA CI PROVA IL CARPI…– Il Carpi scende in campo per la prima volta con il tecnico Sannino che ha preso il posto di Castori, artefice del “miracolo emiliano” con due promozioni consecutive. La formazione è comunque quasi la stessa, con la coppia Matos-Borriello in attacco. Ventura deve rinunciare a Bruno Peres e Baselli, ma recupera Gazzi e schiera Gastòn Silva confermando in avanti Quagliarella e Maxi Lopez. I padroni di casa partono meglio ed al 6’ impensieriscono i granata: punizione di Fedele e colpo di testa di Matos, ma Padelli blocca sulla linea di porta. La supremazia territoriale del Carpi continua ma non produce altri particolari spunti.

…POI ESCE IL TORINO – Con il passare dei minuti esce anche il Toro Al 28’ Maxi Lopez riceve da Vives, stop a seguire e sinistro: Zaccardo respinge sulla linea. Qualche minuto dopo ci prova anche Bovo (alto), poi è ancora l’argentino ad avere un’occasione ghiotta al 36’: si gira bene in area, tira di destro e manda fuori di poco. Si va al riposo a reti inviolate ma con la sensazione che i granata possano portare a casa i tre punti.

SECONDO TEMPO: IL CARPI VA IN FUGA – Questa sensazione continua a inizio ripresa, con il Toro che si affaccia subito nella metà campo avversaria. All’8’ però il colpo che non ti aspetti: bello spunto di Gabriel Silva, tiro di destro che sbatte sul palo, carambola sulla schiena di Padelli e palla in rete. Il gol-autogol rinfranca i padroni di casa mentre Ventura tenta il tutto per tutto: dentro Acquah per Gazzi, Belotti per Quagliarella e Martinez per Zappacosta. Sannino giustamente si copre e richiama Matos per Lasagna e Borriello per Lazzari. La pressione granata aumenta ma è decisamente inconcludente, a parte un tiro di Acquah a lato. Il Carpi non solo regge ma al 26’ raddoppia: contropiede degli emiliani, Borriello serve un delizioso assist a Matos che di testa infila Padelli.

Ryder Matos, attaccante del Carpi (Immagine corriere.it)
Ryder Matos, attaccante del Carpi (Immagine toronews.net)

IL TORO ACCORCIA CON MAXI LOPEZ – Sembra finita, invece un minuto dopo la partita si riapre: Maxi Lopez viene atterrato in area, l’arbitro Russo indica il dischetto, lo stesso argentino si incarica dell’esecuzione e tira angolatissimo accorciando le distanze.

Maxi Lopez, attaccante del Torino (immagine sport.notize.it)
Maxi Lopez, attaccante del Torino (immagine sport.notize.it)

 

A questo punto ci si aspetterebbe l’assedio granata, che in effetti avviene ma ancora una volta in modo molto confuso: tentativi velleitari da fuori area, lanci lunghi non raggiunti dagli attaccanti…così il tempo passa ed il Carpi regge. L’ultimo brivido è al terzo minuto di recupero: Benassi ci prova in spaccata ma Belec blocca la sfera. Russo fischia la fine, con gli emiliani che esultano ed i piemontesi che sospirano per l’occasione sprecata.

CARPI-TORINO 2-1
Marcatore: Gabriel Silva (9′ st), Matos (26′ st), Maxi Lopez (29′ st).
Carpi (3-5-1-1): Belec 6.5; Zaccardo 6, Bubnjic 6.5, Gagliolo 6.5; Gabriel Silva 7.5, Fedele 6.5, Cofie 6, Martinho 6 (23′ st Bianco 6), Letizia; Matos 7 (Lasagna 30′ st n.g.); Borriello 7 (Lazzari 41′ st n.g.). A disposizione: Benussi, Brkic, Spolli, Wallace, Gino, Iniguez, Lazzari, Bianco, Di Gaudio, Pasciuti, Lasagna. Allenatore: Sannino.
Torino (3-5-2): Padelli 5.5; Bovo 55, Glik 5.5, Moretti 5.5; Zappacosta 5 (Martinez 27′ st 5.5) , Vives 6, Gazzi 6 (Acquah 14′ st 6), Benassi 5.5, Gastòn Silva 5; Quagliarella 5.5 (Belotti 20′ st 5.5), Lopez 7. A disposizione: Castellazzi, Ichazo, Mantovani, Morello, Acquah, Prcic, Amauri, Martinez, Belotti. Allenatore: Ventura.
Note: ammoniti Martinho (10 ‘st), Lazzari (44′ st)

GABRIEL SILVA 7.5 (MIGLIORE IN CAMPO SPORTMAIN) – Il gol è sicuramente fortunoso, ma parte comunque da una sua bella inziativa personale. A parte questo, il brasiliano è un moto perpetuo sulla fascia, inquietando costantemente la difesa granata: a lui va buona parte del merito per il primo successo del Carpi in A.

Gabriel Silva in azione (Immagine gazzettadimodena.geolocal.it)
Gabriel Silva in azione (Immagine gazzettadimodena.geolocal.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *