Lazio-Frosinone 2-0: all’Olimpico decidono Keita e Djordjevic

La Lazio batte il Frosinone 2-0, faticando molto più del previsto. Di Keita e Djordjevic i gol. I biancocelesti salgono a 15 punti.

bf4bde3a0f050bae74ab57a3572a4c3a_169_l

PRIMO TEMPO – I padroni di casa partono forte e vanno subito vicino al gol con una volè di Lulic, che finisce alta di poco. Passa qualche minuto e la Lazio sfiora di nuova il vantaggio: angolo di Kishna e colpo di testa di Gentiletti, che esce di un nulla. Su un calcio d’angolo per gli ospiti, si infortuna Federico Marchetti, che viene colpito allo zigomo da una gomitata di Paganini. Il portiere sembra inizialmente riuscire a proseguire, ma poi è costretto a lasciare spazio a Berisha. Kishna ci prova, sia con un tocco di punta dal vertice destro dell’area di rigore, che dalla distanza, ma la partita non si sblocca.

SECONDO TEMPO – Il Frosinone torna in campo più spavaldo che mai e va subito vicinissimo al vantaggio con Dionisi, che, dopo aver saltato Hoedt, cerca un diagonale su cui Berisha però salva con i piedi. La squadra di Stellone prende campo e la Lazio, che perde per infortunio anche Basta, sostituito da Konko, pare essersi smarrita. Gli ospiti sfiorano ancora una volta il vantaggio con Soddimo, ma soprattutto con Blanchard, che su azione d’angolo, colpisce la traversa. I biancocelesti si risvegliano e sfiorano il gol dell’1-0 con Parolo, ma Rosi salva sulla linea. Pioli si gioca la carta Keita, che ancora una volta, risulta essere quella vincente. A dieci dalla fine, il numero 14 dei biancocelesti, sblocca il match: uno due in aerea con Cataldi e Djordjevic e diagonale che si infila nell’angolino, dopo aver toccato il palo. Il Frosinone prova a reagire, ma, nel recupero, arriva il raddoppio di Djordjevic su azione di contropiede. L’Olimpico, dopo tanta sofferenza, può gioire.

TABELLINO

LAZIO-FROSINONE 2-0

Marcatori: 80′ Keita (L), 94′ Djordjevic (L)

LAZIO (4-3-3): Marchetti 6 (37′ Berisha 6,5); Basta 6 (62′ Konko 6), Hoedt 6, Gentiletti 6, Lulic 6,5; Cataldi 6, Biglia 7, Parolo 6,5; Felipe Anderson 5,5, Djordjevic 6, Kishna 5,5 (61′ Keita 7,5). A disp. Patric, Braafheid, Radu, Onazi, Morrison, Candreva, Milinkovic-Savic, Mauri, Matri. All. Pioli.

FROSINONE (4-4-2): Leali 6,5; Rosi 6,5, Bertoncini 6,5, Blanchard 7, Pavlovic 6 (86′ Castillo n.v.); Soddimo 6 (85′ Verde n.v.), Chibsah 7, Gucher 6, Paganini 6 (74′ Tonev n.v.); Dionisi 6,5, D. Ciofani 6. A disp. Zappino, Gomis, Russo, M. Ciofani, Crivello, Frara, Gori, Sammarco, Carlini. All. Stellone.

ARBITRO: Di Bello

KEITA 7,5: IL MIGLIORE SPORTMAIN – Ancora una volta, entra dalla panchina e risulta decisivo. Sblocca un match complicatissimo e mette lo zampino anche nel raddoppio. Pare essere tornato per fame, voglia e prestazioni quello del primo anno. E pensare che voleva andarsene…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *